Giovedì, 06 Agosto 2020

 

POLITICA NEWS

protezione civile melissa«Sono state due le giornate – informa un comunicato – dedicate dalla Protezione civile locale per le scuole di Melissa centro e frazione dove si sono tenuti due incontri: “A scuola con la Protezione civile” – così denominata – organizzata rispettivamente dal presidente Carmine Abbruzzese e Giuseppe Bonesse coordinatore dell’associazione. Molte sono state le presenze di rilievo: la Protezione civile Regione Calabria con la figura della dottoressa Amoroso, il responsabile di prevenzione e protezione scolastico (Rspp) il professor, Francesco Montone, la Croce rossa di Melissa con la responsabile Anna Filippelli e associati e infine il Comune di Melissa con la presenza dell’assessore alla Cultura Maria Teresa Lonetti dove hanno espresso la loro felicità nel vedere i ragazzi così entusiasti e interessati a talune tematiche di grande importanza. “È un punto di partenza – dice Giuseppe Bonesse – per noi molto importante, trasmettere e promuovere capillarmente nella comunità questa nuova cultura educativa e sociale ci rende molto felici. Si sono trattate tematiche di rilievo che sono andate dall’articolare l’importanza della Protezione civile e il ruolo che essa svolge all’interno della società, al pronunziare il nuovo piano di Protezione civile diramato dallo stesso Ente comunale e lo spiegare le norme comportamentali da assumere in caso di calamità naturali. Importante per noi continuare su questa strada – continua la sua nota – collaborando in maniera forte con tutte le personalità istituzionali e scolastiche oggi presenti all’ iniziativa e che possa essere da stimolo per altri garantendo maggior sicurezza ai genitori ed ai ragazzi”. In definitiva una giornata informativa utile ai ragazzi delle scuole di Melissa».

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

murgi parrilla paletta

CIRO' - Le terre del Ciro', tra Torre Melissa, Ciro' e Ciro' Marina, ospiteranno dal 21 al 24 settembre i sindaci delle Citta' del Vino che si ritroveranno in Calabria per la tadizionale Convention d'autunno. L'appuntamento si aprira' con l'assemblea dei sindaci che saranno impegnati su una serie di temi cari all'Associazione dei comuni italiani a vocazione vitivinicola, fondata a Siena nel 1987. Argomenti principali: il turismo del vino, il piano regolatore delle Citta' del vino, ma anche la valorizzazione dei vitigni autoctoni e gli eventi e le iniziative del 2018. "In particolare il 22 mattina alle 9,30, al centro polivalente Alikia di Ciro' Marina - e' detto in un comunicato - e' previsto il simposio sul 'Turismo Enogastronomico - Le terre del vino nuove citta' d'arte. Cultura ed enogastronomia strumenti per fare dei territori nuove destinazioni turistiche - Psr opportunita' per una promozione dell'economia efficiente'. Si discutera' infatti delle possibilita' aperte dal Psr Calabria per lo sviluppo dell'agricoltura e della vitivinicoltura di qualita'. Il Programma di sviluppo rurale e' infatti uno strumento di programmazione comunitaria basato sul Feasr-Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, che permette alle Regioni di sostenere e finanziare gli interventi del settore agricolo - forestale e accrescere lo sviluppo delle aree rurali. Nasce dal Regolamento UE n.1305/2013 e ha una durata di sette anni (2014/2020)". E' prevista, nel corso della "quattro giorni" anche la presentazione di due volumi: "Il Cuore e la Terra" di Nicodemo Oliveiro, capogruppo Pd in commissione agricoltura alla Camera, e "Prevenire e Curare Mangiando", di Ercole De Masi, gia' primario di Gastroenterologia all'Idi-S.Carlo e specialista in Chirurgia generale ed in Malattie dell'apparato digerente. Durante la Convention, inoltre, i sindaci visiteranno il territorio di Ciro', con il borgo antico e il museo Aloysius Lilius, il ristorante L'Aquila, la cantina di Tenuta Baroni Capuano, l'azienda Librandi e l'azienda agrituristica La Catena. Sabato 23 settembre, a sera, cena di gala all'Hotel Balestrieri di Torre Melissa con la partecipazione di Elisabetta Gregoraci, Roberta Morise e di Ilaria Giancola, Miss Citta' del Vino, e Maria Francesca Guido, Miss Calabria.

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

matteo bonesse«Maggiore assistenza sanitaria agli anziani: creiamo una nuova sinergia tra associazioni di volontariato, Asp e Comuni per dare sostegno». È la proposta lanciata da uno dei 4 coordinatori provinciali dei Giovani democratici di Crotone Matteo Bonesse. «La sanità - commenta il giovane dem - è un tema molto importante per il nostro Paese e tanto più per la nostra provincia in cui, tuttora, poco se ne discute. Un tema di vitale importanza sempre al centro di aspre polemiche per i suoi costi e per le sue disfunzioni che causano, puntualmente, gravi disagi ai cittadini e soprattutto agli anziani. Disagi che non dovrebbero accadere, in quanto, l’articolo 32 della nostra Costituzione lo sancisce come diritto inalienabile e, quindi, la nostra lotta pone le basi nel rispetto dei diritti di ogni cittadino. E’ intollerabile che ci sia, nel 2017, una emigrazione sanitaria a causa di una carenza di strutture adeguate affinché gli ammalati e gli anziani possano essere curati. A testimonianza di ciò, vi è per me una questione personale che mi porta a battermi in prima persona ed a spendere tutte le mie forze. Per una disattenzione e una carenza sanitaria inoppugnabile, un banale infortunio sportivo si stava rivelando un vero e proprio tragico evento. A distanza di anni, solo il supporto tempestivo dei miei genitori ha evitato il peggio, assumendosi, purtroppo, pienamente le responsabilità che ben altri avrebbero dovuto prendere. Testimonianza che si aggiunge a tante altre, e tutto questo non ci fa onore. Pertanto, è necessario ripartire in maniera unitaria, adesso, affinché qualcosa possa smuoversi. Come ben sappiamo in ogni paese ci sono delle associazioni di volontariato, come la Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana e che possono offrire assistenza ai più anziani. Se riuscissimo ad unire il lavoro delle associazioni di volontariato, insieme, a quello delle ASL e dei comuni creeremmo una nuova sinergia che riuscirebbe ad agevolare e aiutare gli anziani nel quotidiano. Per tali ragioni, in qualità di segretario del circolo dei Giovani democratici di Melissa, sarà mia premura dare eco a questa proposta affinché, un giorno, le associazioni, le Asl e i comuni possano lavorare insieme per un fine umanitario».

Pubblicato in Politica

punta alice ciro marina bandiera bluViene riconfermata anche per il 2017 la “Bandiera blu” per le location turistiche di Cirò Marina (Cervana/Madonna di mare, Punta Alice) e Melissa (litorale Torre Melissa). Il riconoscimento di certificazione della qualita' ambientale delle localita' rivierasche della Foundation for environmental education (Fee), giunto alla 30ma edizione, e' andato a 163 comuni (nel 2016 erano stati 152) e 67 approdi turistici. I 32 criteri considerati per assegnare le bandiere blu riguardano la gestione sostenibile del territorio, quindi spazi verdi, piste ciclabili, servizi agli stabilimenti balneari. In Calabria risultano new entry Roseto Capo Spulico e Soverato. Vengono inoltre assegnate bandiere blu per Praia a mare (Camping internazionale - punta Fiuzzi), Roseto Capo Spulico (lungomare), Trebisacce (lungomare sud - riviera dei Saraceni, viale Magna Grecia, riviera delle Palme) per la provincia di Cosenza; e chiude Roccella Jonica – Lido per Reggio Calabria. L'Italia migliora la qualita' del suo mare e dei suoi laghi: quest'anno il numero di spiagge, comuni e approdi con la bandiera blu e' passato da 293 a 342, con il podio che vede nuovamente in cima la Liguria (27, di cui 13 nella sola provincia di Savona), la Toscana (19) e le Marche (17). Bene anche i laghi con il Trentino-Alto Adige che ha raddoppiato con 10 bandiere (entrano Baselga di Pine', Bedollo, Bondone, Lavarone d Sella Giudicarie), due al Piemonte e una alla Lombardia. Fra i comuni marini 'new entry' ci sono Camogli e Bonassola in Liguria, Giulianova e Roseto degli Abruzzi in Abruzzo, Sapri in Campania e Santa Teresa di Riva in Sicilia.

Salva

Pubblicato in In primo piano

cava abusiva melissa forestaleMELISSA - Una cava abusiva, realizzata mediante lo sbancamento illegale di terreno su un'area di circa 3mila metri quadri, è stata scoperta e sequestrata a Melissa dai Carabinieri Forestale che hanno identificato e denunciato una persona. L'area, alla quale sono stati apposti i sigilli per impedire che i lavori proseguissero, è inclusa nella Zona di protezione speciale "Fiume Neto - Marchesato" confinante a valle con il torrente Lipuda. I militari, a seguito di accertamenti compiuti nell'ufficio tecnico del Comune, hanno verificato che il presunto responsabile aveva trasmesso una Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) giudicata non idonea a giustificare i lavori eseguiti. L'azione erosiva delle piogge intense dei giorni scorsi ha esercitato sul terreno smosso dai lavori una azione di dilavamento. Infatti, ingenti quantità di detriti scesi a valle, oltre che minare la stabilità del territorio, hanno arrecato danni ad alcuni vigneti sottostanti l'area sequestrata.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

angelo sposatoIl neosegretario generale della Cgil Calabria Angelo Sposato farà in visita al monumento di Fragalà, Melissa dove, il 29 ottobre 1949, caddero sotto i colpi dei militari gridando pane e lavoro Angelina Mauro, Francesco Nigro e Giovanni Zito. La visita è prevista per lunedi 5 settembre. «Un gesto simbolico - spiega una nota - che il neosegretario vuole fare per richiamare l’attenzione sui temi del lavoro e sulle battaglie che si sono consumante nella nostra terrà in difesa dei diritti e dell’equità sociale. Senza dubbio, i martiri di Melissa, sono per la Calabria una pagina importante di riscatto sociale e d’impegno del mondo sindacale e operaio in difesa del lavoro. E per questa ragione - è scritto nel comunicato - che nella mattinata di lunedi 5 settembre alle ore 10 il segretario Sposato, accompagnato dal segretario provinciale Cgil Raffaele Falbo e dal sindaco di Melissa Gino Murgi renderà omaggio con la deposizione di una corona di Fiori al Monumento dei Caduti di Melissa. Dopo la visita al monumento, nel primo pomeriggio incontro in città nella sala riunioni della Cgil di Crotone per fare il punto delle vertenze del territorio crotonese con il gruppo dirigente del sindacato territoriale. Prenderà parte all’iniziativa - conclude il comunicato - anche il parlamentare Pd Nico Stumpo».

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'
Pagina 3 di 4