Martedì, 22 Settembre 2020

POLITICA NEWS

Riunione in Prefettura per sollecitare l'erogazione delle quota di royalties destinati ai pescatori del Crotonese riferite agli anni 2014-2015. La riunione si è svolta su richiesta dei rappresentanti delle Cooperative dei pescatori di Crotone (Armatori Crotonesi, L'Orizzonte, Pescatori Hera Lacinia, Puntaneto e Artemide). A presiedere l'incontro è stato lo stesso prefetto, Vincenzo De Vivo, mentre hanno partecipato: in rappresentanza della Regione, l'assessore allo Sviluppo economico e promozione attività produttive, Carmela Barbalace; i sindaci e i rappresentanti dei Comuni di Crotone, Cirò Marina, Crucoli, Cutro, Isola Capo Rizzuto, Melissa e Strongoli. Gli intervenuti hanno evidenziato lo stato di disagio attualmente vissuto dai pescatori, per la mancata erogazione delle royalties afferenti agli anni 2014 e 2015, dando atto che la Prefettura di Crotone ha già rappresentato la situazione alla Regione Calabria, con lettera del 26 febbraio decorso. È stato rappresentato ai rappresentanti dei pescatori che è già stata avviata l'interlocuzione formale tra Regione Calabria e Comuni. La Prefettura, come gli intervenuti, auspicano che la riunione possa consentire di definire positivamente l'erogazione delle royalties in questione.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

L'assessore alla "Tutela dell'ambiente" della Regione Calabria, Antonella Rizzo, attraverso una nota diffusa dall'Ufficio stampa della giunta, comunica con soddisfazione, che «la Regione, in data quindici febbraio, ha liquidato in favore del Comune di Crotone l'importo di 6oomila euro, come anticipazione sull' attività di caratterizzazione e bonifica della discarica pubblica "Tufolo-Farina" nel Sito d'interesse nazionale di "Crotone-Cassano-Cerchiara"e di 52.288,98 euro, a saldo dei lavori per la messa in sicurezza di emergenza dello stesso sito (come previsto dalla convenzione rep. 838/2008)». L'Assessore Rizzo comunica, inoltre, che, nella stessa data, «la Regione ha anche proceduto alla liquidazione della somma di. 1,5 milioni di euro, a titolo parziale, al Comune di Crotone delle risorse derivanti dalla coltivazione di idrocarburi (Royalties), concernenti l'annualità 2011; alla liquidazione della somma di 2.345.753,00 euro ai Comuni di Crotone, Cirò Marina e Crucoli a saldo dell'annualità 2011; alla liquidazione della somma di 15.029,00 euro quale contributo regionale per lo stato finale del Progetto per il risparmio energetico e del contenimento dell'inquinamento luminoso».

Pubblicato in In primo piano

vertice enacCATANZARO - Sono molto buone e incoraggianti le notizie che arrivano da Catanzaro in tempo reale in merito alla vicenda dell'aeroporto. È appena terminata infatti la riunione convocata dal presidente della Regione Mario Oliverio, e voluta fortemente dal sindaco di Crotone Vallone e l'assessore regionale Antonella Rizzo, con i sindaci dei Comuni rivieraschi. Presente anche la consigliera regionale Flora Sculco. Intanto, pare che Mario Oliverio abbia affermato chiaramente, rivolgendosi soprattutto ai sindaci dei piccoli Comuni che «non si può più tergiversare, ed i Comuni che non hanno versato devono farlo entro due giorni». Sì, perché all'appello pare mancassero ancora alcuni Comuni tra cui Cirò Marina e Strongoli. La seconda mossa di Oliverio, riguarda il trasferimento immediato di 3 milioni di royalties ai Comuni da impegnare interamente per l'aeroporto di Crotone. Quindi, ogni Comune nel breve, dovrà procedere, ognuno per propria competenza, ad una variazione di bilancio per impegnare le suddette risorse. Insomma, una accelerazione improvvisa portata avanti da chi come Mario Oliverio, intende passare come colui il quale l'aeroporto lo ha salvato e di certo non lo ha fatto chiudere. Il repentino cambio di marcia di Mario Oliverio era già noto agli addetti ai lavori e sarebbe stato deciso nel corso vertice del Pd tenutosi sabato scorso a Settingiano, al quale hanno partecipato, oltre ad Oliverio, anche il sindaco Vallone, l'assessore regionale Rizzo e il segretario provinciale del PD e presidente del consiglio comunale Arturo Crugliano Pantisano. A proposito di Pantisano, pare che quest'ultimo sia in "missione" a Roma, per seguire da molto vicino le attese decisioni di Enac. A Mario Oliverio in occasione del vertice del Pd, era stata rappresentata la necessità di accelerare i processi. Cosa che è poi puntualmente avvenuta.

Pubblicato in In primo piano

oliverio rizzoIl futuro dell'aeroporto "Pitagora" di Sant'Anna tiene tutti col fiato sospeso. È di ieri l'approvazione da parte del consiglio regionale dell'oridne del giorno che impegna la giunta regionale «ad attivare urgentemente ogni azione utile e necessaria a scongiurare lo smantellamento dei due scali calabresi (Crotone e Reggio Calabria, ndr) e a respingere, in ogni sede istituzionale, ogni intenzione che, remando contro la stessa volonta' del governo Renzi, mira a realizzare la definitiva spoliazione e desertificazione economica e sociale di quest'area del Paese» [LEGGI ARTICOLO]. Lo scorso 27 agosto, invece, il Consiglio dei ministri ha inserito Crotone nello schema di decreto del Presidente della Repubblica che individua i 38 aeroporti di interesse nazionale [LEGGI ARTICOLO]. A turbare il futuro dello scalo sono, da una parte, le sue vicende societarie e, dall'altra, le dichiarazioni di alcuni esponenti di governo e del Pd (come quelle rilasciate sulla rete nazionale dal sottosegretario all'Economia Paola de Micheli e dal parlamentare Pd Ernesto Carbone) che vorrebbero chiudere questo aeroporto. L'idea è quella di costituire una Newco, ma il presidente della Regione Mario Oliverio pensa a un'unica società per gestire i tre scali calabresi. Sulle problematiche connesse alla vicenda abbiamo sentito la voce dell'assessore regionale all'Ambiente Antonella Rizzo.
Assessore, qualcuno ha affermato che il Pd, dal livello nazionale a quello locale, non vuole mantenere in vita lo scalo aeroportuale crotonese. Eppure i segnali reali vanno in tutt'altra direzione. Le intenzioni di salvare l'aeroporto di Crotone infatti ci sono tutte. Ed anche piuttosto concrete e percorribili. Che idea si è fatta di tutta questa situazione?

Il Pd crotonese si è subito attivato affinché lo scalo aeroportuale di Crotone potesse continuare ad avere il primato nazionale che ha registrato negli ultimi mesi. Un raccordo costante con il segretario provinciale Arturo Crugliano Pantisano, il commissario cittadino del Pd Tricoli, ha consentito a me ed all'intera giunta regionale di affrontare la problematica con il rigore e l'impegno necessari a trovare la migliore soluzione tecnica.

Qual è il ruolo che hanno giocato il Comune di Crotone col sindaco Vallone in testa, la Regione con la Giunta di cui lei fa parte, nonché il consiglio regionale?

Con il sindaco Vallone c'è stata l'interlocuzione che ha consentito di fotografare l'attuale situazione e di conoscere le reali esigenze economiche per la gestione dello scalo. Ho personalmente invitato a raggiungerci in giunta, sia il sindaco, che l'onorevole Flora Sculco ed anche la direttrice dell'aeroporto Marcella Maggiori per avere la certezza di intraprendere un percorso condiviso sia politicamente che tecnicamente. Il presidente Oliverio, collegialmente con la giunta, ha assunto la decisione di coinvolgere tutti i Comuni interessati dall'erogazione delle royalties, affinché, attraverso un Accordo di programma quadro, si possa assicurare l'erogazione dei fondi necessari all'aeroporto di Crotone. Si tratta di circa 3 milioni di euro che saranno erogati in quota parte, a valere sulle royalties del Comune di Crotone, e in quota parte sugli altri Comuni ed anche con un contributo diretto della Regione. Si tratta ora di comprendere se la proposta tecnica prospettata verrà condivisa anche dal tribunale e dall'Enac. In questa ultima ipotesi, la giunta, il consiglio regionale e i consigli dei Comuni interessati, con a capo Crotone, procederanno a realizzare il piano di rilancio dell'aeroporto. Ancora una volta si dimostra che il Pd regionale, quando si attiva, riesce a realizzare le sinergie istituzionali necessarie a risolvere con fermezza e competenza i problemi.

Assessore Rizzo, qual è il suo giudizio sull'importanza strategica dello scalo crotonese in ottica di crescita e sviluppo economico del territorio?

L'importanza dell'infrastruttura aeroporto è fondamentale per lo sviluppo di tutta la fascia ionica. Il primato dello scalo crotonese evidenzia come anche Rossano e Cosenza ci abbiano scelto per volare in Italia. Evidenzia come Crotone si sia avvicinata a molti territori e sopratutto quanto Mario Oliverio tenga alla città di Crotone e all'intera provincia. La giunta regionale, in raccordo costante col consiglio regionale, continuerà a lavorare per il rilancio dei tre scali calabresi ed alla ricerca di una soluzione di sistema che possa farci approdare ad una società unica. Per il momento interveniamo su Crotone per ripartire da noi.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

È convocato per domani (giovedì 10 settembre), alle ore 17.00, nella sala consiliare, il consiglio comunale con oltre 70 punti all'ordine del giorno tra cui quello aggiuntivo recante "Uilizzo delle Royalties e idrocarburi, convenzione tra Comune e Ionica Gas: atto di indirizzo". Ove occorra, cioè non si raggiunga il numero legale, il consiglio si svolgerà in seconda convocazione il giorno dopo alla stessa ora.

L'ordine del giorno prevede inoltre:

1. Surroga e convalida consigliere comunale;

2. Comunicazioni Sindaco;
3. Adeguamento gruppi e commissioni consiliari permanenti;
4. Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari da allegare al bilancio di previsione ai sensi del D.L. n. 112 del 25/06/2008, convertito nella legge 133 del 6.8.2008 e s.m.i.;
5. Verifiche delle quantità e delle qualità delle aree da destinare alla Residenza, alle attività produttive e terziarie, legge 167/62, n. 865/71 e n. 457/78, che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie;
6. Approvazione schema del Programma triennale OO.PP. 2015/2017 e dell'elenco annuale dei lavori anno 2015, ai sensi dell'art. 128, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii.;
7. Determinazione tariffe e tassi di copertura dei servizi a domanda individuale (art.172 d.lgs. 267/2000) ed altri per l'anno 2015;
8. Affidamento in concessione dei servizi di Trasporto e Refezione scolastica;
9. Approvazione Relazione previsionale e programmatica, bilancio di previsione per l'esercizio 2015 e bilancio pluriennale 2015-2017, bilancio per missioni e programma di cui all'allegato n. 9 al D.Lgs. 118/2011 e relativi allegati;
10. Soppressione tempo prolungato nelle scuole secondarie di 1° grado di propria pertinenza. Atto di indirizzo;
11. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio sentenza n. 1569/13 G.d.P di Frascati a favore dell'Avv. Umberto Diaco. (2014);
12. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Stirparo Ergimina C/Comune di Crotone. Sentenza n. 376/2013 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
13. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Zurlo Carmela C/Comune di Crotone. Sentenza n. 917/2014 del Tribunale di Crotone – liquidazione spese e onorari di giudizio;
14. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Zurlo Giampiero c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 922/2014 del Tribunale di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
15. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Zenith Services Group Srl c/ Comune di Crotone ed altri e nei confronti della Giovani del 2000 – Società Cooperativa. Sentenza n. 2720/2011 del Consiglio di Stato; sentenza n. 4067/2012 del Consiglio di Stato – Liquidazione somme;
16. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Impresa Chisari Gaetano Srl c/ Comune di Crotone. Lodo arbitrale del 16.07.2014;
17. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Comune di Crotone c/ Scolieri Filomena. Sentenza n. 865/2014 del Tribunale di Crotone in grado d' Appello – liquidazione spese di giudizio;
18. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Mollica Liliana C/Comune di Crotone. Sentenza n. 323/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni;
19. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Vallone Angela Maria C/Comune di Crotone. Sentenza n. 744/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni;
20. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Putrino Francesco c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 432/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
21. Programma di Recupero Urbano "Fondo Gesù"- Riconoscimento debito fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 del Dleg.vo 267/2000 derivante dal mancato pagamento della fattura prodotta per lavori di pronto intervento eseguiti dall'Impresa Cortese geom. Rosario all'interno dell'appartamento sito alla Via Curriel;
22. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Zizza Giuseppe C/Comune di Crotone. Sentenza n. 300/2014 del Giudice di Pace di Crotone - liquidazione competenze su precetto notificato il 24.10.2014;
23. Riconoscimento debiti fuori bilancio. Ditta Cerredil;
24. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Foschini Silvana c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 735/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
25. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Caliò Francesco c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 103/103 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
26. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Eliodoro Antonio c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 970/2014del Tribunale di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
27. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Scandale Gianfranco c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 755/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
28. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio sentenza n. 496/14 G.d.P. Cirò a favore degli Avvocati Stefania Martucci e Pasqualino Capalbo;
29. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Ruffo Annamaria c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 721/14 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
30. Riconoscimento debiti fuori bilancio - Ditte diverse;
31. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Ravenna Carlo c/ Comune di Crotone e Provincia di Crotone. Sentenza n. 1087/2013 del Tribunale di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
32. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Perna Pasquale c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 507/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
33. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Capua Massimiliano c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 429/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
34. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Piscitelli Francesco c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 10/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
35. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza DZHANGULOVA Elena c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 28/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
36. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Cusato Simona c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 9/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
37. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Piroso Antonio c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 858/2013 della Corte di Appello di Catanzaro;
38. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Comune di Crotone c/ Gal Kroton e Comune di Rocca di Neto. Sentenza n. 912/2013 del Tribunale di Crotone – Opposizione a Decreto Ingiuntivo;
39. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza PuJia Anna c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 241/2015 della Corte di Appello di Catanzaro - risarcimento danni per sinistro stradale;
40. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Cantafaro Arnaldo c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 52/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per responsabilità extracontrattuale;
41. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Viola Ermanno c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 754/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni da responsabilità extracontrattuale;
42. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Nisticò Vincenzo c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 480/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni da responsabilità extracontrattuale;
43. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Sinopoli Ilaria c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 54/15 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
44. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Colurcio Anna Rita c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 133/15 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
45. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Eredi Scaramuzza Elio – Procopio Greca c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 964/2014 del Tribunale di Crotone risarcimento danni per sinistro stradale;
46. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Di Prima Silvestro c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 108/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
47. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Todarello Francesco c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 144/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
48. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Turco Fabio c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 142/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
49. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Avv. Luciano Gallo c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 106/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
50. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Pignalosa Danilo c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 143/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
51. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Pignolo Sergio e Pignolo Gaetano c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 147/2013 del Tribunale di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
52. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio Esecuzione sentenza n. 135/15 G.d.P Crotone a favore dell'Avv. Antonio Gentile;
53. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Avv. Carmine Marco Zumpano c/Comune di Crotone - Sentenza n. 675/2014 Giudice di Pace di Crotone;
54. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio Esecuzione sentenza n. 514/13 G.d.P Strongoli a favore dell'Avv. Antonio Caccavano;
55. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Gerace Paola c/ Comune di Crotone e Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone. Sentenza n. 131/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni;
56. Riconoscimento debito fuori bilancio in favore delle ditte: "Il Cartolaio Matto" di Crotone, liquidazione fatture n. 004 del 23/04/2014 e n. 005 del 28/04/2014, e "Cartotecnica" di Crotone, liquidazione fattura n. 724 del 26/04/2012;
57. Riconoscimento debito fuori bilancio in favore della Ditta Salvatore Bianchi fu Tito–Rifornimento carburante Q8, Crotone. Liquidazione fattura n. 02/B-2014 del 13/05/2014;
58. Riconoscimento debito fuori bilancio in favore della Ditta Scalise Sport Group srl, Crotone, per fornitura materiale per il decoro dei pubblici uffici. Liquidazione fatture nn. 131/2014, 132/2014, 133/2014;
59. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Stabile Andrea c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 544/2015 del Tribunale di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
60. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Bossi Maria e Perri Gianluca c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 651/2011 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
61. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Cusato Antonio c/ Comune di Crotone, nonché Ditta Edilmorfù di Morfù Domenico & C. Sas. Sentenza n. 502/2014 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
62. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Giglio Gianfranco c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 237/15 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
63. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Sorrentino Maria c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 559/2015 dal Tribunale di Crotone - risarcimento danni per sinistro stradale;
64. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Mancuso Vincenzo c/ Comune di Crotone. Sentenza n. 81/2015 del Giudice di Pace di Crotone - risarcimento danni per sinistro;
65. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio – vertenza Pugliano Maria c/ Comune di Crotone + altri. Sentenza n. 1872/2014 del Tar Calabria;
66. Rettifica della deliberazione di Consiglio Comunale n. 28 del 21.05.2009 avente ad oggetto: "Istituzione Farmer market denominato 'Mercato degli agricoltori ed approvazione disciplinare mercato";
67. Interrogazione del Consigliere Meo a risposta verbale relativa alla mancata stipula di rinnovo della Convenzione ENI/Comune di Crotone;
68. Interrogazione del Consigliere Meo al Sindaco a risposta verbale relativa al giardino di Via Tellini;
69. Interrogazione del Consigliere Meo su analisi Arpacal-balneazione;
70. Interrogazione al Sindaco a risposta verbale della Consigliera Dorina Bianchi su trasporti e refezione scolastica.

 

Pubblicato in Politica

turino gianfranco2«Non si sono ancora spenti i riflettori - scrive Gianfranco Turino di Fratelli d'Italia - sulla trasmissione di Raiuno, l'Arena, condotta da Giletti, in cui era ospite il sindaco di Crotone, Peppino Vallone. Ed ancora oggi riecheggia nelle orecchie di tutti i crotonesi la domanda del conduttore al nostro primo cittadino: "Sindaco come ha speso i 4 milioni di euro delle royalties?". Alla domanda Vallone non diede risposte - commenta Turino -, e allora, alla vigilia del consiglio comunale in cui al primo punto dell'ordine del giorno c'è l'approvazione del bilancio consultivo 2014, Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale, riprende la domanda di Giletti: come sono state spese le royalties e precisamente i 7 milioni e 175 mila euro delle annualità 2009 e 2010?. Dalla delibera presentata in Regione – spiega il componente del ordinamento politico nazionale di FdI AN – le voci di impiego delle royalties sono fondamentalmente cinque: 4 milioni e 626 mila euro per riqualificazione urbana e ambientale, 974 mila euro per la manutenzione del verde pubblico (che poi le due voci assomigliano tanto alla stessa cosa), 800 mila euro per opere di urbanizzazione a Fondo Gesù, 370 mila euro per il sostegno al turismo e 400 mila euro per sostegno alle imprese. I dati presi in considerazione - prosegue Turino - sono quelli della delibera che il Comune di Crotone ha presentato alla Regione Calabria per ottenere lo sblocco delle annualità 2009 e 2010 delle royaties. Appare evidente – continua il dirigente di FdI – che ci troviamo di fronte a fondi straordinari utilizzati per spese ordinarie. In parole povere si è tradito lo spirito delle royalties. Giovedì in consiglio l'assessore al Bilancio potrà spiegare ai crotonesi - scrive ancora - se questa delibera presentata in Regione corrisponde a verità oppure i soldi sono stati dirottati su altri capitoli, visto che il sindaco Vallone ha dichiarato, qualche settimana fa, che le royaties servivano a coprire le spese per lavori in corso, cantieri in realtà già finanziati con fondi Pisu. Su questo punto occorre fare chiarezza - dice Turino - non solo spiegando ai cittadini che fine fanno i soldi che arrivano dall'Eni, ma soprattutto chiarendo le logiche con cui questi fondi straordinari vengono utilizzati. Quello che abbiamo davanti agli occhi – conclude Turino - è il risultato lapidario di un'amministrazione che non ha un progetto di rilancio per la città e che si arrocca nella gestione ordinaria, in una città che di ordinario non ha proprio nulla».

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Politica
Pagina 5 di 5