Giovedì, 13 Agosto 2020

 

POLITICA NEWS

I cinque componenti di “ConSenso” (Fabiola Marrelli, Enrico Pedace, Vincenzo De Franco, Anna Oppido e Salvatore Gaetano) in una missiva inviata al commissario prefettizio del Comune di Crotone, Tiziana Costantino, e al segretario generale dell’Ente, Antonino Maria Fortuna, per lamentare lo stallo sui lavori di completamento in sicurezza per la viabilita' della frazione di Papanice. 

Pubblicato in Politica

«Sono iniziati oggi i lavori di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e consolidamento del costone roccioso della Strada provinciale 36 che da via dietro Manche, sale per San Demetrio e arriva nella Frazione Pagliarelle. Strada attualmente chiusa con un'Ordinanza di due anni fa!».

Pubblicato in Politica

«Per le celebrazioni in onore di Santa Barbara – informa una nota del Comune di Crotone –, che è la patrona dei Vigili del fuoco e della Marina militare, è stato disposto l'istituzione temporanea del divieto di sosta con rimozione coatta per il giorno 4 dicembre prossimo su tutta piazza Duomo dalle ore 8.30 e sino al termine dell'evento».

Pubblicato in Cronaca

L'amministrazione comunale ha proceduto in settimana al ripristino originario della viabilità in piazza Pitagora e vie limitrofe. IL vicesindaco Benedetto Proto, in proposito dichiara:

«La misura del cambiamento, come più volte comunicato alla cittadinanza, era stata assunta in via sperimentale e soprattutto finalizzata ad una più ampia riqualificazione e valorizzazione sia della stessa piazza Pitagora che di tutta l'area circostante. L'impossibilità sopraggiunta di poter realizzare quanto programmato ci ha indotto, a revocare il provvedimento sperimentale adottato, condividendo tale decisione con il sindaco dimissionario. Tra l'altro il nuovo percorso sperimentale non aveva incontrato pareri favorevoli da parte della cittadinanza. Per senso di responsabilità, dunque, non abbiamo inteso lasciare "a mezzo" un percorso che intendevamo ampliare attraverso numerose iniziative che avrebbero interessato il cuore della nostra città».

 

Pubblicato in In primo piano

piazza pitagora viabilità«Ridisegnata la nuova viabilità – informa una nota del Comune di Crotone – tra piazza Pitagora e piazza Duomo, provvedimento che si inserisce nella più ampia programmazione finalizzata alla valorizzazione del centro cittadino. Un percorso definito anche con una rappresentanza degli operatori commerciali della zona che il sindaco Ugo Pugliese e l'assessore all'Urbanistica Nino Crugliano hanno incontrato nei giorni scorsi. Incontro durante il quale sono state condivise le misure adottate. In particolare, oltre alla conferma del divieto di sosta in piazza Duomo e la zona pedonale estesa in piazza Pitagora fino alla aiuola centrale sono previsti due accessi al centro storico. Uno preesistente riservato al flusso veicolare proveniente dal lungomare e dal centro città con accesso da via Messinetti e l'altro da largo Covelli riservato a tutti gli altri flussi veicolari urbani ed extraurbani. Previsto il doppio senso di marcia da via Poggioreale: dall'incrocio con la I traversa di via Reggio si potrà svoltare verso piazza Pitagora. Doppio senso di marcia in via Messinetti. La misura, di carattere sperimentale, andrà in vigore dal prossimo 1 ottobre».

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

post facebook amedeo nicolazzi«Apprendiamo con immenso stupore ed amarezza che il Sindaco di Petilia Policastro, sul proprio profilo Facebook, è andato in escandescenza (forse per il troppo caldo!), attaccando l’ente Provincia ed i suoi autorevoli rappresentanti». È quanto scrivono in una nota congiunta il presidente della Provincia di Crotone, Ugo Pugliese, e i consiglieri provinciali.
«Evitando le chiacchiere e le polemiche – prosegue la nota – sentiamo il dovere di chiarire gli eventi, rimettendo ogni cosa al proprio posto. Nella nota il sindaco Amedeo Nicolazzi ci rimprovera di non prestare attenzione a Petilia Policastro ed al suo territorio, lamentando assenza di servizi e problemi di viabilità. Vorremmo quindi cogliere l’occasione per ricordare allo stesso sindaco che il territorio di Petilia Policastro, nonostante fosse stato poco rappresentato nel corso degli anni (basti considerare l’assenza di programmazione e di progettazione che abbiamo ereditato dalle altre amministrazioni provinciali per quel che riguarda il territorio petilino, nonostante proprio lo stesso Nicolazzi, prima, e la sua ex vicesindaco Paola Carvelli, poi, fossero consiglieri provinciali) e nonostante le esigue risorse economiche per la situazione che incombe su tutte le Province d’Italia, è stato oggetto di interventi di ripristino della viabilità provinciale durante l’estate 2018 (neanche un anno fa) per una somma complessiva di 800mila euro circa.
La cosiddetta Strada del Petilino è completata al 90% ed a breve sarà ultimata e ben quattro interventi sono stati già pianificati dagli Uffici provinciali insieme al consigliere provinciale del territorio Simone Saporito per questa annualità 2019, due dei quali prossimi alla gara d’appalto (€ 328.000,77 per la SP 60 e 40 – tratto da Frazione Foresta a Bivio Lenza ed € 350.000 circa per i lavori complementari piazzale Polo Scolastico di Petilia Policastro nella Frazione Foresta, oltre agli interventi sulla SP 36 – tratto Pagliarelle - San Demetrio - Ponte di Cropa e sulla SP 58 – tratto da Bivio Cerasara a Bivio San Liborio) per una somma complessiva di € 800.000 circa.
Numerosi sono stati i sopralluoghi effettuati dallo stesso consigliere provinciale insieme al dirigente del settore Francesco Benincasa, ai geometri della Provincia Rosario Lopez, Domenico Voce e Giuseppe Oliverio ed ai capo cantonieri Gaetano Squillace e Martino Lizzi. Il tutto senza foto e post su Facebook, senza articoli di giornale! La politica è servizio verso la collettività! Rispediamo al mittente le accuse ed i rimproveri mossi e lo invitiamo, ancora una volta a collaborare perseguendo un unico obiettivo: l’interesse della comunità che amministra, magari chiedendo agli uffici provinciali. Collaborare, interloquire, farsi portavoce delle istanze della comunità che rappresenta per risolvere i tanti problemi e per la realizzazione di infrastrutture di sistema che possano concretizzare il progetto di “area vasta” che abbiamo iniziato nell’esclusivo interesse di tutta la nostra comunità. I personalismi, le barricate ideologiche non servono a nessuno e non servono le contrapposizioni ad uso e consumo dei social, le nostre comunità hanno bisogno di interventi strutturali che richiedono un lavoro coeso tra tutti gli attori istituzionali. Non è più, anzi non c’è più, tempo per le lotte “tra poveri”, ci sono costate già troppo in questi anni!», conclude il comunicato.

 

 

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 4