Sei qui: HomePRIMO PIANOAsse tra i Comuni di Crotone e Taranto sulla via della Magna Graecia: incontro tra sindaci, assessori e Confindustria

Asse tra i Comuni di Crotone e Taranto sulla via della Magna Graecia: incontro tra sindaci, assessori e Confindustria In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Venerdì, 09 Marzo 2018 13:29

crotone taranto incontro comuniSi apre un importante confronto tra le citta' di Crotone e di Taranto. Il sindaco della citta' calabrese, Ugo Pugliese, e l'assessore alle Attivita' produttive Sabrina Gentile hanno incontrato, nei giorni scorsi, nel capoluogo pugliese, il sindaco della citta' Rinaldo Melucci e l'assessore allo Sviluppo economico, Valentina Tilgher. "Incontro - spiega una nota del Comune di Crotone - favorito da Confindustria Crotone e Confindustria Taranto che hanno gia' avviato un percorso di condivisione di intenti che oggi si amplia alle realta' amministrative delle due citta'. Un passato e prospettive comuni quello di Taranto e Crotone, basato sulla strada dello sviluppo post industriale e che si presenta come un primo punto di incontro tra le due comunita'. Molti i punti trattati tra le due rappresentanze a partire dalla possibilita' di facilitare i collegamenti tra le due realta' via mare con traghetti veloci capaci di incentivare la presenza turistica sia in Puglia che in Calabria. Si e' poi parlato del percorso della Magna Grecia, un filo rosso che lega Taranto a Crotone passando per i siti che costituivano le principali mete dell'antico passato delle due citta'. Scambi culturali innanzitutto, ma anche commerciali basati principalmente sull'enogastronomia e sull'artigianato ma anche linee comuni dal punto di vista sportivo come quella di organizzare regate ed altre attivita' sportive considerato che il mare rappresenta per le due citta' un punto di forza". Secondo quanto riportato, molto produttivo e' stato anche l'incontro al quale hanno partecipato i rispettivi presidenti di Confindustria: Michele Lucente per Crotone e Vincenzo Cesareo per Taranto. "Un primo progetto particolarmente innovativo - e' scritto - che sarebbe particolarmente incisivo sia per l'immagine ma anche per la valorizzazione turistica e culturale: la realizzazione di un software incentrato sulla figura di Pitagora che, attraverso una applicazione su pc potrebbe diventare oltre che un diffuso video gioco anche una vera e propria rappresentazione visiva delle due comunita' rispetto anche alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico. Il dialogo si e' anche sviluppato sull'utilizzo delle energie alternative, sulla mobilita' sostenibile come ad esempio l'utilizzo delle pensiline intelligenti e i mezzi di trasporto con basi di carico per poter essere utilizzate da diversamente abili, l'utilizzo con maggiore frequenza delle biciclette. Naturalmente - continua la nota - anche l'ambiente e' stato tema del ragionamento tra le due realta' che vivono le stesse problematiche in materia con uno scambio anche di esperienze comuni rispetto ai passi compiuti in questo senso. L'incontro, dunque, e' stata una prima tappa di un percorso che si presenta particolarmente denso di impegni e di iniziative comuni finalizzato a stringere sempre di piu' i rapporti tra le due realta' nell'interesse delle rispettive comunita'".

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".