fbpx
Giovedì, 25 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Redazione

Redazione

peppino vallone ds«Il Tribunale di Crotone – informa una nota –, all’udienza dell’11 ottobre 2019, ha assolto, con formula piena, l’avvocato Peppino Vallone, già sindaco del Comune di Crotone, in relazione ad alcune ipotesi di reato, relative alla violazione delle norme contenute nel D.lgs. 81 del 2008. La vicenda risale al maggio del 2016, a ridosso della scadenza del mandato elettivo e, dunque, in occasione delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Crotone. Nello specifico, il procedimento penale che ha visto coinvolto l’avvocato Peppino Vallone prende le mosse da un’ispezione effettuata dai funzionari dello Spisal presso le sedi dell’Ente comunale e, appunto, concernente la violazione delle norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il Tribunale di Crotone, ha accolto la tesi del collegio difensivo dell’ex sindaco della città pitagorica, composto dell’avvocato Marco Vallone, nonché, dell’avvocato Giovanni Ettore Sipoli. I legali, infatti, a seguito di indagini difensive, hanno prodotto all’organo giudicante una serie di atti, di delibere e di documentazione relativa al bilancio del Comune di Crotone onde evidenziare l’assoluta estraneità del proprio assistito rispetto a quanto veniva contestato. È stato evidenziato come il sindaco pro-tempore del Comune di Crotone avesse provveduto, già a partire dal 2008, a nominare un dirigente quale datore di lavoro del Comune, dotando lo stesso di autonomia finanziaria, in appositi capitoli di bilancio. La documentazione contabile versata in atti ha, altresì, dimostrato con estrema chiarezza che l’avvocato Peppino Vallone, si è sempre adoperato fattivamente per stanziare nei rispettivi bilanci preventivi le somme necessarie per tutela della salute e della sicurezza del Comune che ha amministrato per un decennio».

 

 

 

«Risolto il problema dei costi del servizio di trasporto scolastico». Ne dà notizia la parlamentare del M5s, Elisebetta Barbuto, che siede in commissione Trasporti alla Camera.
«Nella giornata di ieri – informa –, il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge relativo alla scuola ed in particolare al reclutamento del personale scolastico,

incidente santannaDue autovetture sono rimaste coinvolte nella tarda mattinata di oggi in un incidente stradale avvenuto lungo la strada statale 106 in località Sant’Anna. La squadra dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone è intervenuta sul posto intorno alle ore 12.20 in direzione Catanzaro. Impegnati da altro intervento, i Vigili del Fuoco si sono subito recati sul posto dove hanno constatato lo stato delle due autovetture coinvolte nello scontro: una di queste si era fermata per un surriscaldamento del motore, la seconda invece aveva urtato violentemente l'auto in sosta tamponandola. Nello scontro i feriti risultano due, che si trovavano all'interno della macchina in avaria, mentre risulta illeso il conducente della seconda vettura. Il lavoro certosino ed immediato dei Vigili del Fuoco è stato, la messa in sicurezza delle auto coinvolte allo scontro che perdevano liquido, onde evitare ulteriori danni a persone e cose. Sul posto i sanitari del 118 che hanno preso in consegna i feriti e due volanti della Polizia stradale.

 

 

 

«Per il quarto anno consecutivo il Museo archeologico nazionale di Crotone aderisce alla giornata “F@mu” (Giornata nazionale delle famiglie al museo), dedicata in tutta Italia alle famiglie con bambini». Lo rende noto Gregorio Aversa, direttore del museo, che annuncia l’evento in programma questa domenica (13 ottobre). «Sarà dunque possibile visitare – spiega nella nota – il nostro Museo dalle ore 9 alle ore 20, con ingresso gratuito per bambini e minori.

Il Comune di Crotone ha dato mandato al proprio ufficio legale di promuovere il giudizio «contro il consorzio sportivo “Daippo”, le associazioni consorziate e i rappresentanti legali» davanti al Tribunale pitagorico per procedere al recupero del credito vantato dall'Ente nei loro confronti. La delibera di giunta è la 318 del 2 ottobre scorso, ma è stata pubblicata il 10 ottobre successivo sull’albo pretorio del Comune.

Mario Spanò è stato eletto nuovo presidente di Confindustria Crotone nel corso dell’Assemblea dei soci riunitasi lo scorso martedì presso il Lido degli scogli di Crotone. Presidente del Cda di Cai Service Spa, azienda del Gruppo Spanò da oltre trent'anni attivo nel settore delle forniture industriali ed ospedaliere, Mario Spanò succede a Michele Lucente che in apertura dei lavori ha ricordato il lavoro svolto durante il suo mandato, concluso stamattina con la firma dell'Addendum al Protocollo di legalità per la bonifica del Sin di Crotone.

Pagina 6 di 1518