Sei qui: HomePRIMO PIANOCentottanta imprenditori lamentano maggiore sicurezza: Facino e Scerra (Fenimprese) chiedono incontro urgente al prefetto

Centottanta imprenditori lamentano maggiore sicurezza: Facino e Scerra (Fenimprese) chiedono incontro urgente al prefetto In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Venerdì, 07 Settembre 2018 17:32

facino scerra«Le rapine e gli scippi perpetrati negli ultimi mesi ai danni di aziende di Crotone hanno nuovamente posto al centro dell'attenzione la questione della pubblica sicurezza e dell'incolumità degli imprenditori e dei cittadini nella nostra città». Con queste parole il presidente di FenImprese Crotone, Franco Facino e Luigi Scerra della nota pasticceria Scerra e Palermo, sulla cui iniziativa sono state raccolte 180 firme di altri imprenditori, si rivolgono al prefetto e al sindaco di Crotone per chiedere «un incontro urgente al fine di intraprendere un percorso che infonda maggiore sicurezza e tranquillità agli operatori economici. Invero, le azioni criminali - prosegue la nota - ai danni di aziende locali destano preoccupazione fra gli imprenditori perché, dopo i furti di mezzi d'opera, merce e attrezzature e le sottrazioni di vario genere, si sono verificati anche atti intimidatori di criminalità organizzata come quelli nei confronti dei fratelli Cesare e Mario Spanò. Mesi vissuti a Crotone di microcriminalità fatta di ladri e rapinatori tanto organizzati quanto disperati (tossicodipendenti) noti alle forze dell’ordine che si accontentano anche di nulla e che a volte, in maniera spudorata, ritornano nelle stesse attività commerciali. Alquanto preoccupante è, inoltre, la situazione degli extracomunitari piazzati davanti a tutti i supermercati e parcheggi, in continua ricerca di soldi ed elemosine, a scapito dei liberi cittadini che rinunciano a frequentare determinate zone e, di conseguenza, degli imprenditori sempre più affannati. Per questi motivi Facino e Scerra chiedono di convocare un tavolo istituzionale in cui si possa discutere delle contromisure da adottare per tranquillizzare gli imprenditori costantemente tesi e in un clima di intimidazione e di insicurezza per l'incolumità personale e per il timore di danni economici alle aziende. Le forze dell’ordine svolgono un egregio lavoro ma fare impresa qui è più difficile che in altre zone e ci sono fattori impossibili da trascurare. Non chiediamo la luna, semplicemente vogliamo che si faccia qualcosa per evitare la degenerazione di alcune situazioni e la fine di questa sensazione di solitudine che affligge noi commercianti», concludono Facino e Scerra.

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

ingegneri

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".