fbpx
Giovedì, 22 Febbraio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Cordoglio killer Lea Garofalo, sindaco: «Sciagurata attenzione mediatica» (VIDEO)

Posted On Venerdì, 14 Luglio 2023 19:34 Scritto da

«Senza alcuna pretesa di sminuire quanto accaduto, il Sindaco e la Giunta Comunale tutta, nello scusarsi con la Comunità cittadina per la sciagurata attenzione mediatica attratta dall’occorso, intende semplicemente chiarire». Il sindaco di Petilia Policastro, Simone Saporito, ha tentato oggi di smorzare i toni con un video su Facebook, ma attacchi e critiche nei suoi confronti non sono mancati.

È polemica per il necrologio affisso a Camellino, frazione di Petilia Policastro - nel crotonese - con il quale il sindaco e l'amministrazione comunale hanno espresso vicinanza alla famiglia di Rosario Curcio, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Lea Garofalo, suicidatosi nei giorni scorsi.
«Sin dall’insediamento dell’attuale Amministrazione cittadina ribadisce Saporito - si è instaurata la prassi per cui le agenzie di onoranze funebri locali stampano i manifesti di cordoglio ai familiari di tutti i cittadini di Petilia Policastro deceduti, con la identica frase di cordoglio e in maniera automatica e senza il preventivo assenso del Sindaco o della Giunta Comunale».
«Proprio in ragione dell’automatica redazione del manifesto funebre in questione precisa il sindaco Saporito -, né il Sindaco né alcuno dei membri della Giunta Comunale ha mai sollecitato l’agenzia di onoranze funebri a redigere il relativo manifesto. Al netto di quanto colposamente accaduto, l’attuale Amministrazione intende ribadire di essere lontana da arcaiche forme di vicinanza alla criminalità e di avere come faro della propria azione di governo esclusivamente la legalità. La prova di tutto ciò sono le numerose attività svolte alla presenza delle forze dell'ordine e la concessione della cittadinanza onoraria all'arma dei carabinieri. Ad inizio mattinata il sindaco ha voluto telefonare a Marisa Garofalo per ribadirle vicinanza e spiegarle quanto avvenuto».