Lunedì, 12 Aprile 2021

PRIMO PIANO NEWS

Covid, sindaco Crotone: «Dato crescente sul territorio, evitare assembramenti»

Posted On Venerdì, 26 Febbraio 2021 18:02 Scritto da Redazione

«L'andamento della curva dell'emergenza epidemiologica sta registrando, nelle ultime settimane, nella nostra provincia un dato crescente». È scrive il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, in un comunicato stampa.

«Invito tutti i concittadini – auspica il sindaco – a non abbassare la guardia ed avere comportamenti responsabili, adottando tutte le forme di prevenzione e di sicurezza e ad osservare le disposizioni in materia. È fondamentale evitare forme di assembramento e altri comportamenti che possono mettere a rischio la salute pubblica così' come è importante la massima collaborazione per evitare forme di coercizione e repressione che si rendessero necessarie per reprimere comportamenti non adeguati».

Intanto, il sindaco Voce ha emanato un'ordinanza quale misura di prevenzione dell'emergenza epidemiologica da Covid – 19 atta a consentire un maggior distanziamento sociale. È stata così disposta la chiusura al transito veicolare sul lungomare cittadino nel tratto di via Cristoforo Colombo e via Antonio Gramsci compreso tra piazza Rino Gaetano e piazzale Ultras, con annesso divieto di sosta e di fermata, per questa domenica 28 febbraio 2021 dalle ore 10 alle ore 18.

E' stata disposta, inoltre, la chiusura al transito veicolare nel tratto di via Cristoforo Colombo compreso tra l'incrocio con via Antonio Piroso e piazza Rino Gaetano nei medesimi orari, consentendo l'accesso e la sosta al parcheggio di piazza Marinai d'Italia esclusivamente ai residenti e all'utenza delle attività commerciali presenti nel medesimo tratto di strada per il solo tempo strettamente necessario alle attività di acquisto.

I dati odierni. Tornano a salire (+241) i positivi al Covid 19 in Calabria anche se a fronte di un aumento di vaccini fatti (da 2.454 a 3.008) e crescono i ricoverati sia in area medica (+3, 189) che in terapia intensiva (+2, 19). Tre le vittime nelle ultime 24 ore con il totale che arriva a 677. In rialzo, di 100, gli isolati a domicilio (6.031) e anche i casi attivi (6.239, +105). I nuovi guariti sono 133 (30.617). Ad oggi sono stati sottoposti a test 547.334 soggetti per un totale di 579.690 tamponi eseguiti con 37.533 positivi. I dati sono comunicati dal dipartimento Tutela della Salute della Regione. 

I casi confermati oggi sono suddivisi a Cosenza 58, Catanzaro 20, Crotone 11, Vibo Valentia 41, Reggio Calabria 111.

Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 2.358 (39 in reparto AO di Cosenza; 12 in reparto al presidio di Rossano;1 al presidio ospedaliero di Acri; 4 al presidio ospedaliero di Cetraro; 4 all'Ospedale da Campo; 3 in terapia intensiva, 2.295 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.516 (8.229 guariti, 287 deceduti). Catanzaro: casi attivi 1.488 (11 in reparto all'AO di Catanzaro; 4 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 4 in reparto all'AOU Mater Domini; 7 in terapia intensiva; 1.462 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.773 (3.676 guariti, 97 deceduti). Crotone: casi attivi 148 (8 in reparto; 140 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.664 (2.621 guariti, 43 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 515 (14 ricoverati, 501 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.995 (2.940 guariti, 55 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.680 (79 in reparto all'AO di Reggio Calabria; 9 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 1.583 in isolamento domiciliare); casi chiusi 13.037 (12.842 guariti, 195 deceduti). Altra Regione o Stato estero: casi attivi 50 (50 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).