Sei qui: HomePRIMO PIANO«Da gennaio 2019 spariranno i cassonetti e partira' la raccolta differenziata condominio per condominio»: l'annuncio del sindaco Pugliese

«Da gennaio 2019 spariranno i cassonetti e partira' la raccolta differenziata condominio per condominio»: l'annuncio del sindaco Pugliese In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Venerdì, 20 Luglio 2018 11:42

giunta raccolta differenziata«Da gennaio 2019 spariranno su tutto il territorio comunale i cassonetti tradizionali dell’immondizia e partirà la raccolta differenziata che verrà effettuata condominio per condominio con sacchetti tracciabili per ogni utenza». Lo ha assicurato questa mattina il sindaco Ugo Pugliese che ha presentato il nuovo Piano di raccolta differenziata nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Sala Consiliare. I numeri che andranno ad accompagnare l’avvio della raccolta differenziata (Rd) riguardano la distribuzione di 9.432.360 sacchetti di diversi colori per le varie tipologie di rifiuti da distribuire alla cittadinanza, 19.780 bidoni di diverse dimensioni, 55 nuovi mezzi. Il tutto prevede un investimento complessivo di 6.000.000 euro di cui 2,174 milioni derivanti dal bando regionale e il resto dalle economie che Akrea godrà dal mancato costo del conferimento in discarica del tal quale e dalle entrate che il Conai verserà dietro la restituzione dei materiali riciclabili. Alla conferenza stampa erano presenti la giunta comunale al completo, il presidente del Consiglio Comunale Serafino Mauro, il presidente di Akrea Rocco Gaetani, l'amministratore unico di Crotone Sviluppo Gianfranco Turino, il comandante della Polizia Municipale Francesco Iorno, il dirigente del settore Ambiente Giuseppe Germinara, Consiglieri Comunali e i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil Falbo, Mingrone e Tomaino. «L'Amministrazione – ha aggiunto Pugliese – ha scelto di utilizzare un modello di raccolta integrata in cui la raccolta differenziata del rifiuto è l'unico sistema di raccolta che non si aggiunge a quello tradizionale, ma lo sostituisce per intercettare la massima quantità di ciascuna frazione di rifiuto, separata a monte». Le nuove modalità di raccolta prevedono un servizio "porta a porta", ribattezzato "portone a portone" in tutta la città per l'intercettazione dei flussi principali (organico, carta e cartone, plastica, multimateriale, vetro) ed un sistema a chiamata o con contenitori posizionati in particolari utenze commerciali per i flussi minori, oltre alla possibilità di conferire nelle due isole ecologiche. "In questi giorni – ha reso noto il sindaco – pubblicheremo i bandi di gara per l'acquisizione dei mezzi e delle attrezzature (90 giorni il tempo per l’assegnazione deglle gare d’appalto, ndr). Stiamo facendo un investimento che a Crotone non si era mai visto. E chiunque dica che avremmo potuto fare prima non si rende conto che avremmo non solo non realizzato questo percorso, attraverso il contributo di Crotone Sviluppo, ed allo stesso tempo messo a rischio un centinaio di posti di lavoro». Il sindaco ha quindi tenuto a precisare che: «Parliamo di un investimento di più di sei milioni di euro, di cui due finanziati dalla Regione Calabria. Il resto si originerà dai risparmi e dai ricavi generati dalla raccolta differenziata. Risparmi derivanti dal calo di rsu conferito in discarica e i ricavi al prezzo con cui Conai pagherà i prodotti che riusciremo a conferire». Quindi l’esortazione nei confronti della cittadinanza: «Più saremo bravi a fare la differenziata e più caleranno in futuro le bollette della Tari. Per questo sarà fondamentale la collaborazione dei cittadini. Andremo nelle scuole a parlare con i ragazzi, faremo in modo che si possa stabilire una maggiore consapevolezza nei cittadini rispetto al tema», ha reso noto ancora il sindaco Pugliese. Per sostenere questo processo virtuoso oltre all'investimento del Comune, il sindaco ha parlato di nuova Akrea, che abbia più consapevolezza e più responsabilità rispetto al servizio affidatole. Per questo la società ha avviato un serio processo di riorganizzazione mirata alla qualità e che sarà accompagnata anche ad una adeguata formazione del personale. Parte dunque il conto alla rovescia che porterà, dopo le procedure di gara, alla distribuzione presso le famiglie ed alle attività commerciali dei contenitori e dei sacchetti microcippati e l'acquisto dei mezzi per cominciare entro gennaio 2019 il servizio di raccolta differenziata. Il presidente di Akrea Rocco Gaetani ha detto che l'obiettivo è di arrivare nei primi tre mesi del 2019 al 38%, quindi il 65% entro un anno e mezzo. «La raccolta differenziata – ha concluso il sindaco Pugliese – è un vero e proprio processo industriale che ha le sue diverse fasi. Ora possiamo con chiarezza definire l'orizzonte temporale della raccolta differenziata nella nostra città». A margine della conferenza stampa il sindaco ha annunciato che è stato previsto un servizio straordinario di pulizia della città a cura di Akrea.

 

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".