Sei qui: HomePRIMO PIANOEcco il piano di salvataggio per l'aeroporto di Crotone: vertice in Regione per stringere i tempi

Ecco il piano di salvataggio per l'aeroporto di Crotone: vertice in Regione per stringere i tempi In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Venerdì, 08 Luglio 2016 18:24

aeroporto crotoneC'è il piano, scandito da azioni temporali condivise, per salvare l'aeroporto di Crotone. Si è svolto oggi  l’incontro convocato  dal presidente della Regione Mario Oliverio, presso la Cittadella regionale di Catanzaro, relativo alle problematiche delle royalties ed in particolar modo su quelle relative alla scalo aeroportuale crotonese. All’incontro sono stati invitati, e hanno partecipato, il sindaco della città di Crotone Ugo Pugliese, l’onorevole Flora Sculco, i sindaci dei sette Comuni costieri beneficiari della royalties, il presidente della Camera di Commercio crotonese, Alfio Pugliese, l’assessore regionale Antonella Rizzo e l’onorevole Nicodemo Oliverio, il direttore generale del dipartimento Attività produttive della Regione, Tonino De Marco, il direttore generale del Bilancio regionale, De Cello, il presidente della società costituita per l’iniziativa di recupero produttivo dello scalo aeroportuale, Sagas spa, Matteo Ambrosio e l’avvocato Salvatore De Luca, rappresentante degli advisors legali per la società. «Il presidente Mario Oliverio - riferisce una nota - ha introdotto l’incontro, sollecitando i Comuni ad impegnarsi a sostenere le attività in essere, data l’imminente scadenza del termine di durata dell’esercizio provvisorio della fallita Aeroporto S. Anna SpA. Il sindaco della città di Crotone - prosegue il comunicato - ed a seguire gli interventi dell’onorevole Flora Sculco e dell’advisor De Luca che hanno rappresentato tutte le iniziative necessarie ed indispensabili non solo per richiedere ed ottenere la proroga dell’esercizio provvisorio, ma anche per assicurare una soluzione definitiva per il recupero produttivo ed il rilancio dello scalo. Tale Piano prevede: la disponibilità immediata, totale e completa delle risorse destinate a richiedere la prosecuzione dell’esercizio provvisorio – pari a circa 1.600.000,00 euro – che i Comuni si sono impegnati ad assicurare, anche con un incremento del 10%, oltre al 15 % già stabilito, a valere sulle annualità delle royalties 2012 e 2013, ad eccezione di Crucoli e Strongoli che hanno rappresentato impedimenti tecnico-contabili. In particolare - spiega la nota -  il Comune di Crotone e quello di Isola capo Rizzuto hanno deciso e dichiarato di voler incrementare di un ulteriore 5% (quindi di un 15% oltre al 15 % precedente) il loro apporto, allo scopo di raggiungere il livello di provvista finanziaria necessario per centrare l’obbiettivo previsto». Lo stesso accordo prevede «la presentazione della proposta di concordato fallimentare ad opera di Sagas spa, operazione indispensabile per la quale è necessaria una disponibilità finanziaria di circa 1.500.000,00 euro, in relazione all’indizione da parte di Enac del Bando di gara per l’aggiudicazione della Concessione per la gestione aeroportuale definitiva». Sempre durante la riunione si è decisa «la predisposizione degli atti necessari alla partecipazione da parte di Sagas spa alla Gara ad evidenza pubblica da parte di Enac, con il reperimento delle relative risorse finanziarie, presumibilmente quantificate in 2.500.000,00 euro, la definizione del Piano Strategico e Finanziario ed il progetto industriale aeroportuale indispensabile per il rilancio dello scalo. A questo ultimo fine - precisa la nota - Sagas si è prefissata di sollecitare con procedura di evidenza pubblica le manifestazioni di interesse da parte dei potenziali partners industriali che apportino know-how ed expertise. Il Comune di Crotone - riferisce ancora il comunicato - e la Regione Calabria, entrambi soci della Sagas, si sono dichiarati pronti e disposti ad attuare la capitalizzazione necessaria al progetto comune per l’intero fabbisogno di circa 4.000.000,00 di Euro, compiendo in tempi rapidi tutti gli atti conseguenti ed opportuni. La società, a questi fini e per gli effetti così definiti, convocherà in tempi brevissimi l’assemblea straordinaria per deliberare il relativo e corrispondente aumento del capitale sociale. Tutti gli altri Comuni hanno manifestato il loro interesse a concorrere al progetto. Gli altri interventi, a partire dal presidente di Sagas spa e dei sindaci presenti, hanno confermato la validità del progetto ed il pieno sostegno della strategia. L’incontro si è svolto in un clima operoso, concreto e di disponibilità, con l’obbiettivo di pervenire al fondamentale e definitivo rilancio dell’infrastruttura aeroportuale. Nei prossimi giorni - conclude il comunicato - tutto questo “doverosamente” sarà sottoposto alla qualificata valutazione dell’Ufficio della curatela fallimentare e infine al vaglio del giudice delegato».

 

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Luglio 2016 18:37
Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".