Martedì, 22 Settembre 2020

PRIMO PIANO NEWS

Fernando Guida e' il nuovo prefetto di Crotone: Cosima Di Stani destinata all'Utg di Caltanissetta a circa un anno dal suo insediamento

Posted On Giovedì, 29 Novembre 2018 09:14 Scritto da

fernando guidaFernando Guida è il nuovo prefetto di Crotone. Lo ha deciso ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che ha deliberato il movimento di Prefetti. Guida, in forze come prefetto a Isernia, subentra a Cosima Di Stani che, arrivata a Crotone nell’agosto 2017, dopo nemmeno un anno e' stata destinata a svolgere le sue funzioni a Caltanissetta.
CURRICULUM VITAE FERNANDO GUIDA
Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Roma nel 1978, conseguendo il massimo punteggio, si è ivi specializzato in Scienze Amministrative.
Entrato nella carriera prefettizia nell’agosto del 1981, è stato assegnato alla Direzione Generale dell’Amministrazione Civile del Ministero dell’Interno, ove ha ricoperto vari incarichi.
Nel 1987 è stato trasferito all’Ufficio Legislativo Centrale, ove ha curato i disegni di legge in materia di ordine e sicurezza pubblica.
Dal 1989 al 1992 ha svolto le funzioni di Capo della Segreteria del Sottosegretario all’Interno On. Fausti, con delega per gli affari della Direzione Generale dell’Amministrazione Civile.
Trasferito nel 1992 alla Direzione Centrale per i Servizi Elettorali, è stato assegnato al Servizio Ordinamento Elettorale, ove ha seguito, tra l’altro, i disegni di legge di riforma del sistema elettorale del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, nonché quelli concernenti l’elezione diretta del sindaco e del presidente della provincia.
Promosso, dal gennaio 1994, Viceprefetto Ispettore ha diretto dal 1995 la I Divisione del Servizio Segretari Comunali e Provinciali.
Nel 1998 assume le funzioni di Capo della Segreteria del Sottosegretario all’Interno On. Lavagnini, con delega per gli Affari della Direzione Generale dell’Amministrazione Civile.
Trasferito nel 2001 al Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, ha diretto lo Sportello delle Autonomie fino al 2008, anno in cui ha assunto l’incarico di Capo Ufficio di Staff del l’Ufficio Controllo sugli Organi degli Enti Locali.
Viene nominato Prefetto dal Consiglio dei Ministri il 3 agosto 2011, con l’incarico di Coordinatore della Commissione di indagine sul Comune di Ventimiglia.
Con decreto ministeriale in data 8 marzo 2012 è stato nominato Coordinatore del Gruppo di Lavoro per la Legalità e la Sicurezza del progetto Pompei.
Il Consiglio dei Ministri del 19 dicembre 2013 lo ha destinato a svolgere le funzioni di Prefetto nella Provincia di Enna, con decorrenza dal 30 dicembre.
Ulteriori incarichi ricoperti: Commissario straordinario del Comune di Albano; Commissario straordinario del Comune di Casal di Principe; Componente della Commissione per la revisione dei collegi elettorali del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati; Componente del Gruppo di lavoro per la predisposizione dello schema di testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali.