fbpx
Martedì, 16 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Flop del sit-in a Capo Colonna, Eni conferma: «E' solo un'attivita' manutentiva»

Posted On Sabato, 14 Ottobre 2023 18:13 Scritto da

Flop questa mattina al sit-in contro le attività condotte dall'Eni sul promontorio lacinio nei pressi del "Cluster Linda". Sono stati circa una ventina i manifestanti che questa mattina hanno aderito alla protesta promossa dalle associazioni Arci Crotone aps, Associazione socioculturale Paideia e Italia Nostra sezione di Crotone.

 

 

I manifestanti hanno anche esposto uno striscione con su scritto: «Trivelle sulla storia e sul futuro di Crotone, difendiamo Capo colonna e i nostri beni comuni».
Insieme alle tre associazioni promotrici, alla vigilia, avevano aderito anche il Partito democratico e delle delegazioni di Casabona, Ciro’; le associazioni SoveratoGuardavalle, AltoTirreno Cosentino, Vibo Valentia, Lamezia, Gak, TrashchallengeKr, Movimento per la difesa dei diritti dei cittadini.

Intanto l'Amministrazione comunale di Crotone torna a rassicurare cittadini e associazioni sull'attività che definisce manutentiva da parte della multinazionale italiana.
«A conferma di quanto anticipato dal sindaco nei giorni scorsi – informa una nota – è arrivata all'Ente comunicazione ufficiale da parte di Eni circa le attività in corso a Capo Colonna».
La società comunica che «aveva preventivamente informato il Museo e parco acheologico nazionale di Capo Colonna che a partire dal 03/10/2023 sarebbe iniziata una campagna, della durata di circa un mese, di attività di manutenzione ai pozzi del cosiddetto "Cluster Linda", volta al controllo dei parametri degli stessi pozzi ed alla verifica del mantenimento delle condizioni di sicurezza ed efficienza degli impianti, nell'ambito delle autorizzazioni già in possesso della scrivente e rilasciate per la gestione e coltivazione dei titoli minerari in oggetto».

«Qualsiasi altra attività – assicura l'Amministrazione – non sarebbe stata possibile da parte di Eni e comunque avrebbe trovata la ferma opposizione del Comune. Il tema della tutela ambientale resta al centro dell'azione amministrativa del sindaco Non a caso il Comune ha espresso un no netto alla proposta  di installazione di un deposito costiero di Lng (Liquefied natural gas) nell'area industriale ex Corap», conclude la nota del Comune.