fbpx
Martedì, 16 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Gestione parchi e ville cittadine, l'amministrazione Voce mette ordine

Posted On Sabato, 16 Marzo 2024 18:55 Scritto da

La Giunta comunale, su proposta del vicesindaco ed assessore al Verde Pubblico Sandro Cretella, ha approvato l'atto di indirizzo che disciplinerà la gestione dei parchi e delle ville pubbliche cittadine. 

 

 

"Si tratta di un'attività di riordino - spiega una nota dell'Amministrazione comunale di Crotone - che consentirà una gestione più efficace finalizzata alla fruizione da parte della comunità degli spazi verdi cittadini.  Una riorganizzazione che sarà possibile utilizzare anche grazie all'implementazione di risorse umane, di operai e tecnici specializzati assunti dall'amministrazione Comunale.  L'amministrazione, nell'adottare il provvedimento, ha anche tenuto conto della necessità di riprogrammare le funzioni di parchi e ville comunali sulla base del nuovo assetto territoriale ed urbanistico della città ma anche per incentivare le vocazioni fruitive dei luoghi.  Saranno oggetto di affidamento esterno per la gestione la Villa Comunale e il parco Baden Powell, il parco Vincenzo Scaramuzza, l'Orto Candela, il parco delle Mimose, Orto Tellini, il parco degli Oleandri, il parco dei Glicini, la villetta di piazza degli Artisti a fondo Gesù, l'area limitrofa alla rotonda Turano e l'area verde a Papanice nelle vicinanze di via Calabria.  Saranno gestite direttamente dal Comune il parco Zanotti Bianco, piazzetta Belvedere, l'area verde in Corso Mazzini, piazza Alcide de Gasperi e il Giardino di Alì.  Un nuovo atto di indirizzo relativo ad ulteriori aree verrà emesso successivamente all'esito dell'istruttoria in corso.  Per quanto attiene il polmone verde più ampio, la villa Comunale, la giunta ha dato indirizzo al settore di competenza affinché l'affidamento preveda un servizio di apertura e chiusura, di guardiania costante dell'intero perimetro compreso Largo Lavatoio oltre, naturalmente, la libera e gratuita fruibilità del bene da parte dei cittadini e dei visitatori.  La delibera ha infine impartito ulteriori indirizzi in merito alle ulteriori aree la cui gestione è da esternalizzare".