Sei qui: HomePRIMO PIANOIpotesi discarica pubblica: il sindaco di Crotone la proporra' agli altri primi cittadini dell'Ambito territoriale ottimale

Ipotesi discarica pubblica: il sindaco di Crotone la proporra' agli altri primi cittadini dell'Ambito territoriale ottimale In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Martedì, 02 Luglio 2019 18:17

sindaci ao crotoneIl sindaco di Crotone Ugo Pugliese prova a trovare una soluzione per scongiurare un’emergenza rifiuti che sembra possa esplodere, da un momento all’altro, anche da queste parti, così come nel resto della Calabria. Con la Differenziata che ancora non parte, la discarica di Columbra (gestita dal gruppo Vrenna) ormai esaurita e il selezionatore di Ponticelli gestito dalla società Ekrò che va a singhiozzi, il sindaco tenta la via della discarica pubblica. La proposta verrà messa al vaglio dei sindaci dell’Ambito territoriale ottimale (Ato), ormai operativo dal 2017, nel corso della riunione già convocata per il prossimo lunedì.

 

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".