Sei qui: HomePRIMO PIANONessuna novita' sul futuro dello stadio nell'incontro tra amministratori pubblici e giornalisti: le parlamentari cinquestelle assenti

Nessuna novita' sul futuro dello stadio nell'incontro tra amministratori pubblici e giornalisti: le parlamentari cinquestelle assenti In evidenza

Scritto da  Pubblicato in In primo piano Venerdì, 10 Agosto 2018 15:56

frisenda vrenna manicaStadio Ezio Scida, nessuna novità sul riutilizzo dell’intera struttura per il prossimo campionato dopo l’incontro tra istituzioni comunali e giornalisti. La riunione di questa mattina presso l’aula consiliare del Comune di Crotone, voluta dal Sindaco Ugo Pugliese per incontrare tutti i giornalisti che avevano sottoscritto il documento per richiamare alle proprie responsabilità i politici a proposito della vicenda dello stadio, è terminata senza alcun risultato positivo. In data dieci agosto 2018, a quattordici giorni dall’inizio del campionato di serie B, il Crotone non dispone ancora di uno stadio per disputare il prossimo campionato. Presenti alla riunione la Consigliera regionale Flora Sculco e l’assessore regionale, con delega all’Ambiente, Antonella Rizzo. Presenti anche gli assessori comunali Franco Pesce, Leo Pedace, Giuseppe Frisenda, i consigliere comunali Sergio Torromino e Mario Galea. Assenti, anche se invitate, le parlamentari nazionali del M5s, la senatrice Corrado e la deputata Barbuto. Per la società Crotone calcio il presidente Gianni Vrenna che a proposito dello stadio ha affermato: “Nello spazio di tre anni la società è disponibile a costruirne uno nuovo se aiutato dalle Istituzioni, Comune e Regione. Nel frattempo Crotone non possiede uno stadio, dove fare giocare la squadra in occasione del prossimo campionato. La struttura attuale – ha dichiarato il presidente Vrenna – se privata delle parti amovibili non è agibile perché sarebbe senza servizi e spogliatoi. Inoltre non ci sarebbe più una tribuna coperta e questo non consentirebbe ai tifosi di sottoscrive gli abbonamenti, un grosso danno economico che la società non è in grado di sopportare”. Il sindaco Ugo Pugliese non ha usato mezze frasi a proposito dello stadio: “Le responsabilità politiche per quanto riguarda lo stadio sono in altro loco e non nella casa comunale. Prendo atto – ha dichiarato il sindaco – dell’assenza della senatrice Corrado e della deputata Barbuto. Per quanto mi riguarda continuerò a fare l’impossibile, insieme a tutta l’Amministrazione, affinché il Crotone possa continuare a giocare a Crotone”. L’avvocato Giancarlo Cerrelli (Lega), presente in aula ha letto una dichiarazione del sottosegretario Giancarlo Giorgetti che, però, non è stata positiva per la soluzione del problema stadio. Il sottosegretario Giorgetti ha dichiarato che “il problema è di competenza del Mibact gestito da Bonisoli”. “Esiste un vero muro – ha pure dichiarato il sindaco – nei confronti di Crotone che si interpone su tutti i problemi in via di soluzione nella città. Tutti assieme dobbiamo abbattere questo muro”. Un fatto deve essere messo anche in evidenza, a proposito della questione stadio, il non utilizzo significherebbe mettere in mezzo ad una strada decine di lavoratori che si interessano alla manutenzione della struttura. Crotone vanta un elevato tasso di disoccupazione e la perdita di una sola unità lavorativa sarebbe un dramma.

 

 

 

Giuseppe Livadoti

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".