fbpx
Lunedì, 15 Aprile 2024

PRIMO PIANO NEWS

Pnrr, Rigenerazione urbana: a gara appalto da 4 milioni per Capo Colonna

Posted On Martedì, 13 Febbraio 2024 14:32 Scritto da

«È stata pubblicata la gara finanziata con fondi del Pnrr "Rigenerazione urbana per la valorizzazione dell'area pertinente il parco archeologico di Capo Colonna"». Lo comunica l'assessore al Pnrr del Comune di Crotone, Luca Bossi.

 

 

Si tratta nello specifico di interventi integrati che includono: la demolizione di opere abusive, la creazione di un hub di ingresso all'area archeologica, l'installazione di osservatori astronomici e panoramici, un approdo per imbarcazioni turistiche, realizzazione di itinerari ciclopedonali all'interno del parco, un'area parcheggio attrezzata con sistema integrato di bike sharing. Inoltre sarà prevista la creazione di un parco multimediale all'interno del bosco sacro con utilizzo di un sistema interattivo tale da garantire inclusività. Particolare attenzione sarà prestata agli aspetti naturalistici e paesaggistici con valorizzazione di quelli archeologici.
«Un progetto complesso e articolato - si legge nella nota - che va ad integrarsi con i progetti in corso del Mic. È stata proficua la collaborazione con enti regionali e soprintendenza, che hanno portato a definire un'azione concreta e reale di piena valorizzazione del promontorio di Capo Colonna».
L'importo posto a base di gara è di oltre 4 milioni di euro, con appalto integrato che ha nello specifico oggetto il servizio di progettazione esecutiva e l'esecuzione di tutte le opere.
«È un progetto che punta a ridefinire totalmente la fruibilità dell'area archeologica - commenta l'assessore al Pnrr Luca Bossi -, con la creazione di un vero e proprio hub di ingresso all'area, e una serie di servizi annessi e attrattori tali da trasformare la visita all'area in una esperienza per il visitatore, che potrà accedervi anche attraverso percorsi e itinerari ciclopedonali. Ringrazio l'architetto Gilda Squillace dell'ufficio Pnrr e programmi complessi, coordinato dall'ingegner Caroli che ha curato il progetto in tutte le sue fasi», conclude l'assessore Bossi.