Martedì, 14 Luglio 2020

PRIMO PIANO NEWS

Risonanza magnetica nucleare fuori servizio all'ospedale di Crotone, vertice tra Asp e sub-commissario: «Ricorso a Decreto Calabria»

Posted On Mercoledì, 22 Maggio 2019 18:17 Scritto da

ospedale crotone«Questo pomeriggio – informa una nota dell’Asp di Crotone – presso la Biblioteca del presidio ospedaliero si è tenuta una riunione operativa tra Direzione aziendale e il sub-commissario per il piano di rientro, Thomas Schael, indetta al fine di superare le criticità determinatesi dal mancato funzionamento della Risonanza magnetica nucleare in dotazione presso la Unità operativa di Radiologia del nosocomio crotonese. Il mancato funzionamento della risonanza ha arrecato agli utenti notevoli disagi poiché gli stessi sono stati indirizzati presso altre strutture sanitarie, le quali hanno dovuto far fronte ad un imprevisto sovraccarico di lavoro.
Il sub-commissario Schael e la direzione aziendale si sono accordati sul percorso da seguire per addivenire a soluzione dell’emergenza, nello specifico ricorrendo alla possibilità di accedere ai fondi previsti dal “Decreto Calabria” per l’ammodernamento tecnologico degli elettomedicali. A tale proposito, con una comunicazione inviata in data odierna alle autorità competenti del ministero della Salute, la Struttura commissariale ha chiesto disponibilità 1.500.000 di euro per l’acquisto di una nuova Risonanza magnetica nucleare per la sostituzione di quella esistente presso la Uo di Radiologia della quale, in attesa dell’acquisto, si sta cercando in tutto il mondo il pezzo di ricambio. La struttura commissariale e la direzione della Asp di Crotone scusandosi con i cittadini per i disagi arrecati, assicurano il loro massimo impegno per la risoluzione delle criticità. Il sub-commissario Schael, in particolare, ha assicurato tutto il suo impegno per il rinnovamento tecnologico delle strutture sanitarie a tale proposito egli, su mandato del commissario Cotticelli, ha in corso una capillare ricognizione conoscitiva sullo stato delle tecnologie diagnostiche disponibili nelle varie Asp e Ospedali calabresi. Il direttore generale facente funzioni, Maria Pompea Bernardi e il direttore amministrativo, Francesco Masciari, ringraziano vivamente il commissario Cotticelli e il sub-commissario Schael per l’immediato interessamento, l’attenzione e l’impegno dimostrato verso i cittadini dell’Asp di Crotone».