fbpx
Domenica, 25 Settembre 2022

PRIMO PIANO NEWS

Sindaco Voce riapre le porte del Castello per... 2 giorni a settimana e ai crocieristi

Posted On Venerdì, 12 Agosto 2022 13:40 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«È il giorno che la città aspettava da quattro lunghi anni. Adesso la riapertura del Castello Carlo V, la sua restituzione alla comunità è un fatto reale».

Ha commentato con queste parole, non nascondendo la sua emozione, il sindaco Voce questa mattina quando alla presenza di numerosi cittadini e di turisti ha varcato la soglia del portone di accesso di uno dei monumenti simbolo della città di Crotone.
Una riapertura che riguarda i luoghi consentiti dalle prescrizioni previste dalla Commissione prefettizia, avvenuta a seguito della ordinanza sindacale di revoca della precedente ordinanza che ne inibiva l'accesso al pubblico e susseguente ai lavori di sistemazione dei luoghi, operazione realizzata in questi giorni.L'amministrazione ha già predisposto un avviso pubblico destinato agli enti e le associazioni senza scopo di lucro, pubblicato sul sito dell'Ente per affidare visite guidate e alla promozione di iniziative nel Castello – Fortezza. Avviso che ha come scadenza il prossimo 25 agosto. Nel frattempo che le procedure si completino, l'amministrazione, con proprio personale, garantirà l'apertura del maniero il martedì e giovedì di ogni settimana dalle 9.00 alle 12.00 e in occasione degli arrivi delle navi da crociera in città.
«Questa giornata – ha detto il sindaco Voce – segna comunque un passo decisivo. Adesso non si potrà più parlare di Castello chiuso, una frase che rappresentava una offesa per l'intera comunità. Gli uffici hanno lavorato con intensità, gli enti interessati a partire dalla Prefettura e dalla Soprintendenza hanno dimostrato sensibilità istituzionale e attenzione. Si è fatto gioco di squadra, anche con il Consiglio Comunale e con le tante associazioni che meritoriamente si sono dimostrare partecipi di questo percorso e della finalità raggiunta che era il nostro prioritario obiettivo. Oggi non è un giorno di polemiche ma di festa, di festa per l'intera città. Alcune gratuite strumentalizzazioni lasciano il posto al risultato odierno. Ed è questo quello che conta», ha concluso il sindaco Voce.