Giovedì, 06 Agosto 2020

 

PRIMO PIANO NEWS

Serie BKT 20esima giornata│ Non sarà la solita “quattro giorni” della prima gara di ritorno, ma come annunciato in precedenza dalla Lega di B, sarà avviata la fase di sperimentazione del Var (Video assistant referee). Lo strumento tecnologico sarà utilizzato per l’intero girone di ritorno con l’intento di renderlo ufficialmente operativo già negli spareggi play-off e play-out. La fase off-line parte sabato 18 gennaio con l’incontro Cremonese – Venezia (al Var Marco Serra – Avar Michele Lombardi). Sarà, come già detto, sperimentale senza interazione...

  CONTINUA LA LETTURA  

Pubblicato in Sport

«Non sono nella condizione di dire una parola definitiva sul nome del candidato del centrodestra». Lo ha detto Giorgia Meloni, leader di “Fratelli d’Italia”, parlando con i giornalisti a Cosenza a margine di una manifestazione elettorale.

Pubblicato in Politica

La deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli, indicata come possibile candidato alla presidenza della Regione Calabria per la coalizione di centrodestra, si è dimessa dalla carica di vicesindaco di Cosenza.

Pubblicato in Politica

«Abbiamo appreso dalla stampa la notizia secondo cui sarebbero state commissariate le Federazioni provinciali del Pd di Crotone e di Cosenza. Un atto senza precedenti e di una gravità inaudita, espressione della peggiore tradizione stalinista». Lo sostengono, in una nota, i segretari delle Federazioni di Cosenza e di Crotone del Pd, Luigi Guglielmelli e Gino Murgi. I due hanno anche convocato una conferenza stampa congiunta nella federazione di via Panella a Crotone per domani alle ore 17.15.

«Il commissariamento - aggiungono - è illegittimo oltre che sul piano sostanziale anche sul piano formale. Gli organismi di direzione politica eletti dal congresso ed i segretari provinciali di entrambe le federazioni non hanno violato alcuna norma statutaria. Anzi, hanno reiteratamente chiesto, a più riprese, il rispetto delle regole statutarie da parte del commissario regionale a tutela delle garanzie e delle procedure trasparenti e partecipate per la designazione del candidato alla presidenza della Giunta regionale».

«Abbiamo semplicemente chiesto – spiegano Guglielmelli e Murgi – che fossero i calabresi a decidere, attraverso il più ampio confronto, il candidato Governatore. È un provvedimento liberticida, oggettivamente teso a sopprimere il dissenso politico. Un provvedimento, questo sì, di grave lesione dell'immagine del Partito democratico. Commissariare gli organismi vitali eletti democraticamente con il voto di migliaia di iscritti in un partito regionale già commissariato è una mortificazione per migliaia di uomini e di donne che hanno scelto liberamente la adesione al partito».

«È come se si volesse liquidare e cancellare – stigmatizzano – l'insediamento politico e organizzativo del Pd sui territori. Non era mai accaduto nel Pd un simile colpo di mano da parte dei vertici romani, che hanno fatto ricorso ad una prova muscolare espressione di profonda debolezza e di autoritarismo. Il contrario della democrazia, del pluralismo e della ricchezza delle opinioni, che è invece la vera forza di una forza democratica qual è e deve essere il Pd. Ovviamente, oltre ad impugnare tale provvedimento nelle sedi competenti, comprese quelle giudiziarie - concludono Guglielmelli e Murgi - saranno promosse molteplici iniziative attraverso la mobilitazione di iscritti e simpatizzanti, affinché vengano ristabiliti i diritti degli iscritti e delle iscritte del Partito democratico».

Pubblicato in Politica

La parlamentare del Movimento cinquestelle, Elisabetta Barbuto, annuncia la visita in Calabria e a Crotone del viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Giovanni Carlo Cancelleri.

Pubblicato in Politica

marijuana banconete coltelli mazza baseballLa Polizia Stradale di Crotone ha arrestato due giovani per detenzione ai fini di spaccio di marijuana. È accaduto nelle prime ore del 3 ottobre scorso, quando una pattuglia della sezione Polizia stradale di Crotone, diretta dal vicequestore aggiunto Antonio De Tommaso, nel corso di un normale servizio di vigilanza stradale, in località Passovecchio, ha proceduto al controllo di una autovettura Fiat Bravo, a bordo della quale viaggiavano G. B., di 22 anni, e C. C., di 20 anni, entrambi della provincia di Cosenza. Durante il controllo, il personale operante, grazie anche alla tenacia e all’intuito, ha rinvenuto una mazza da baseball, due coltelli a serramanico della lunghezza di 19 e 14 centimetri, nonché due involucri in cellophane contenenti, rispettivamente, 150 e 191 grammi di marijuana e la somma di 245 euro, suddivisa in banconote di diverso taglio, verosimilmente provento dell’attività illecita. In ragione di ciò, i due soggetti sono stati tratti in arresto poiché ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciati per il possesso delle armi e l’autovettura è stata posta sotto sequestro. Nel corso della successiva attività, personale della squadra di Polizia giudiziaria della sezione Polizia stradale di Crotone, unitamente a personale della Squadra Mobile della Questura, ha proceduto, inoltre, a perquisizioni presso le abitazioni dei due giovani che hanno consentito di rinvenire e sequestrare una pistola scacciacani.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 3 di 7