fbpx
Martedì, 16 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

«Mi auguro che non ci siano altri interessi, oltre a quelli di Eni». Sicuramente l'allarme-denuncia di Mario Oliverio, ex presidente della giunta regionale calabrese, non sarà sfuggito al procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, Giuseppe Capoccia, che da anni segue con grande attenzione la vicenda della bonifica di Crotone.

 

Pubblicato in In primo piano

L'obiettivo dell'Eni è quello di ottenere la modifica del Provvedimento autorizzatorio unico regionale (Paur) per smaltire a Crotone i rifiuti derivanti dalla bonifica dell'area industriale. Senza la modifica del Paur i rifiuti dovranno essere smaltiti fuori dal territorio calabrese, come è stato sancito nella conferenza dei servizi decisoria del 24 ottobre del 2019 e sino ad ora ribadita in altre conferenze dei servizi istruttorie chieste da Eni Rewind con la speranza di potere lasciare a Crotone i rifiuti.

 

Pubblicato in In primo piano

«Attacca l'asino dove vuole il padrone». È un vecchio detto che sembra proprio calzare con l'idea di bonifica che il colosso energetico (Eni) avrebbe per Crotone. Non c'è dubbio che la nomina a commissario del generale Emilio Arrigo, da parte dell'attuale governo, abbia rimesso in moto il dibattito sulla necessità di riprendere il bandolo della matassa.

 

Pubblicato in In primo piano

Pochi tradimenti, ma tanti accordicchi hanno caratterizzato il voto per le elezioni del consiglio provinciale di Crotone, che si è celebrato nella giornata di ieri. Ovviamente nessuno parla, ma l'analisi dei numeri svela lo scenario di gran parte degli accordi.

 

Pubblicato in Politica

Nemmeno i clandestini che raccolgono arance nella piana di Rosarno percepiscono un compenso così basso. L'Azienda sanitaria provinciale di Crotone ha emesso un avviso pubblico per il conferimento di incarico annuale di collaborazione di addetto stampa ed ha stabilito che il compenso sarà di 12.000 euro lordi all'anno, che al netto dovrebbero aggirarsi intorno alle 700 euro al mese.

Pubblicato in In primo piano

La sanità non funziona e le fasce più povere della popolazione rinunciano a curarsi. Lo sappiamo che è un problema italiano che, però, ha nella provincia di Crotone la punta dell'iceberg.

 

Pubblicato in In primo piano
Pagina 2 di 23