fbpx
Lunedì, 17 Giugno 2024

PRIMO PIANO NEWS

La gelosia per una presunta nuova relazione dell’ex moglie e il disperato tentativo di convincerla a ritornare sui suoi passi proprio nella ricorrenza dell’8 marzo, mentre sui media si rincorrono gli appelli a desistere dagli atteggiamenti violenti. Di contro, la reazione verbale tutt’altro che accomodante della donna, ormai decisa a non tornare più indietro.

Pubblicato in In primo piano

fuscaldo lettieriPrima la notizia che i carabinieri hanno inviato ai Ris di Messina un martello trovato da alcuni abitanti di Cirò Marina in una pineta, durante la scampagnata di Pasquetta, perché questo venga analizzato. Poi in serata la notizia che Salvatore Fuscaldo avrebbe confessato questa mattina l’omicidio della 42enne commessa Antonella Lettieri barbaramente uccisa la notte dell’8 marzo nella propria abitazione. A diffondere la notizia che imprime una svolta definitva nelle indagini portate avanti dai militari agli ordini del colonnello Salvatore Gagliano è stata la trasmissione di Rete 4 “Quarto grado”. L’uomo avrebbe confessato dal carcere di Castrovillari dov’è detenuto e soprattutto dopo aver chiesto di incontrare il pm Alfredo Manca titolare delle indagini. Nella stessa pineta e nelle vigne intorno erano stati ritrovati una coperta intrisa del sangue di Antonella Lettieri e un paio di scarponcini sporchi di sangue, risultati poi del principale indiziato dell’omicidio, il vicino di casa Salvatore Fuscaldo. Il martello è simile agli attrezzi mostrati a "Chi l'ha visto?" che, secondo i carabinieri, potevano essere compatibili con l’arma del delitto, in particolare il cosiddetto “malepeggio”. Fuscaldo, arrestato pochi giorni dopo il fatto, nel corso delle settimane successive si era professato innocente. Ammettendo le proprie responsabilità, l'uomo ha sollevato da ogni colpa la moglie Caterina e gli altri familiari. Il racconto di Fuscaldo, tuttavia, non ha convinto del tutto gli investigatori, secondo cui "il suo racconto presenta molte lacune".

 

 

 

 

Salva

Salva

Pubblicato in Cronaca