Martedì, 22 Settembre 2020

PRIMO PIANO NEWS

segreteria pd crotone 2017Domani il segretario provinciale del Partito democratico, Gino Murgi, procederà all’assegnazione delle deleghe ai componenti della sua segreteria. Da domani, quindi, la segreteria diventerà finalmente operativa in quanto ogni componente avrà un settore di cui occuparsi. Non c’è, invece, alcuna soluzione per la nomina del responsabile cittadino (Crotone). C’era stato un orientamento verso l’ex assessore comunale all’Urbanistica Sergio Contarino, che ha subito lo stop del segretario regionale, Ernesto Magorno. Le motivazioni sono alquanto banali: Contarino non sarebbe gradito in quanto franceschiniano, vicino alle posizioni del parlamentare Nicodemo Oliverio. Non è un problema di capacità, ma una questione di appartenenza. Contarino fa parte delle truppe nemiche. Fatto fuori Contarino non c’è, al momento, una soluzione pronta. Probabilmente Magorno avrebbe voluto nominare commissario di Crotone, Giovanni Puccio, coordinatore della campagna elettorale delle ultime amministrative a Crotone nel corso della quale ha mostrato molti limiti. A Puccio e Magorno è stato detto a chiare lettere che la situazione è cambiata e il partito di Crotone ora ha un segretario democraticamente eletto. Ogni cosa, quindi, va comunque concordata con il segretario Murgi. C’è stato anche uno scontro verbale “focoso” tra Pepè Corigliano e Puccio e, secondo quanto riferito, Puccio dopo il diverbio con Corigliano, ha ridimensionato le sue aspettative sul partito di Crotone. La soluzione ottimale non c’è e a quanto pare, in attesa che decanti la situazione alla luce anche degli sconvolgimenti nazionali, per la gestione del partito cittadino si ritorna ad un coordinamento nominato da Magorno nel 2105 composto da Puccio, Pietro Secreti e Maurizio Tricoli.

 

 

 

Pubblicato in Politica

segreteria pd crotone 2017Il segretario provinciale del Pd di Crotone Gino Murgi ha varato la segreteria a tre mesi esatti dal suo insediamento (avvenuto il 21 ottobre del 2016). Murgi ha annunciato i nomi dei 12 componenti dell'organismo dirigenziale del partito di via Panella questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella federazione provinciale. Si tratta di Anna Melillo, Paola curatola, Stella Adamo, Manlio Caiazza, Sergio Contarino, Paola Carvelli, Giuseppe Dell'Aquila, Annibale Parise, Ines Defino, Simona Mancuso, Domenico Voce e Domenico Vulcano. Così come sottolineato dal segretario Gino Murgi si tratta di una segreteria che compensa un mix di giovani e donne supportati dall'esperienza di chi fa militanza a livello dirigenziale da un po' di tempo nel Pd. «Partiamo determinati - ha detto Murgi - consci del compito difficile che ci attende, ma proprio per questo dovremo fare dell'unione e della sinergia le nostre armi di punta per sconfiggere i problemi». Nel corso della conferenza stampa, il segretario del Pd non ha comunque perso l'occasione per commentare l'esito delle elezioni provinciali nel corso delle quali molti consiglieri comunali dem di Crotone e del territorio hanno voltato le spalle al candidato Franco Parise. «È con amarezza - ha sbottato Murgi - che devo registrare la presenza di franchi tiratori nel Partito democratico. Quando abbiamo deciso di puntare su Parise - ha proseguito il segretario - nessuno di loro ha posto obbiezioni, eppure in cabina elettorale hanno voltato le spalle, avrebero potuto democraticamente sostenere che Franco non era il candidato più giusto per loro».  

Pubblicato in Politica
Pagina 2 di 2