Sabato, 19 Settembre 2020

PRIMO PIANO NEWS

Trasferimento ambulatorio corso Messina, Comitato propone soluzioni

Posted On Mercoledì, 12 Agosto 2020 14:05 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Apprendiamo dalla stampa locale che a breve il poliambulatorio di corso Messina sarà trasferito in via Nazioni unite. Premesso, che il Comitato Tufolo-Farina non può che essere d’accordo al trasferimento di questo importante servizio nel nostro quartiere, ravvisiamo e segnaliamo al tempo stesso una grave criticità per la mancanza di parcheggi a servizio di questa importante struttura».

È quanto scrive in una nota il Comitato Tufolo-Farina nelle persone di Saverio Stirparo, Flavia Giaquinta, Pasquale Vatalaro e Alfonso Gaetano che hanno scritto alle autorità istituzionali.

«È già nota a tutti – proseguono – la grave insufficienza della viabilità di via Nazioni unite, aggravata negli anni da un aumento esponenziale dei residenti, che purtroppo sono costretti a fare sacrifici per raggiungere la loro destinazione di lavoro o altra destinazione. Riteniamo, che tale atteggiamento da parte del Asp di Crotone sia irrazionale e privo di ogni minima cognizione della situazione in cui versa la viabilità del nostro quartiere. Chiediamo subito un confronto con i vertici Asp ed i dirigenti del Comune di Crotone affinché si trovi una soluzione immediata del problema, ancora prima che i suddetti uffici e ambulatori vengano trasferiti da corso Messina a via Nazioni unite. Abbiamo già individuato un’area, adiacente alle strutture, che ben si presta ad essere attrezzata ed utilizzata per il parcheggio a servizio degli ambulatori, area che attualmente riversa in condizioni di totale abbandono e diventando al tempo stesso ricettacolo di animali e spazzatura. Diversamente a quanto richiesto, e nell’eventualità che l’Asp di Crotone ed il Comune assumano un atteggiamento impassibile senza voler ascoltare le istanze dei cittadini, ci riserviamo tutte le azioni politiche, di protesta da mettere in campo per fare valere ogni nostro diritto e interesse legittimo”».

https://webmail.host.it/?_task=mail&_framed=1&_action=get&_mbox=INBOX&_uid=153358&_part=2&_extwin=1&_mimewarning=1&_embed=1