fbpx
Giovedì, 18 Luglio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Truffe agli anziani, i carabinieri mettono in allerta la gente di Santa Severina

Posted On Lunedì, 13 Febbraio 2023 20:42 Scritto da

SANTA SEVERINA Incontro dei Carabinieri con la popolazione locale, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani.

 

È accaduto lo scorso 11 febbraio, alle ore 18, quando i carabinieri della Stazione di Santa Severina hanno incontrato i cittadini del posto presso la chiesa di Sant’Antonio, al termine della funzione religiosa, nell’ambito della campagna sulla sensibilizzazione contro le truffe agli anziani, che il Comando provinciale ha pianificato in tutti i Comuni della giurisdizione in questa provincia, analogamente a quanto si sta attuando nel resto del Paese.
All’incontro hanno preso parte circa 50 cittadini, perlopiù di età avanzata, che hanno discusso di varie tematiche con il maresciallo maggiore Carmine Cefalo, comandante della locale Stazione carabinieri.
Tra i molteplici argomenti trattati, hanno riscosso particolare attenzione quelli riguardanti la materiale articolazione e programmazione delle truffe da parte dei malviventi, nonché l’attenzione da porre in essere sia nei casi della contrattualizzazione porta a porta, con l’inevitabile contatto con presunti malfattori, sia nei casi di accesso a piattaforme telematiche (conti on-line), al fine di non diffondere dati sensibili che renderebbero inevitabile la concretizzazione della truffa.
Nello specifico, il comandante di Stazione ha illustrato casi reali di truffe perpetrate, descrivendo il modus operandi più diffuso tra i malfattori, sia per far sottoscrivere contratti palesemente fasulli, sia per introdursi nelle abitazioni dei cittadini per derubarli di denaro ed oggetti di valore. Il maresciallo Cefalo ha quindi sottolineato l’attenzione dell’Arma dei carabinieri verso questo tipo di reati, con la volontà di sensibilizzare, soprattutto la popolazione anziana, al concetto di sicurezza partecipata, sottolineando l’importanza di denunciare immediatamente tali spiacevoli episodi al fine di porre in essere le necessarie contromisure.
L’incontro tra i carabinieri e la popolazione è stato altamente proficuo, infatti si è registrata una partecipazione attiva da parte dei cittadini, con domande specifiche poste al Sottufficiale, con la volontà espressa di riproporre tali incontri.