Mercoledì, 27 Gennaio 2021

SPORT NEWS

Boxe, Crotone ''incorona'' il campione Loriga: iniziativa per difendere il titolo welter

Posted On Martedì, 12 Gennaio 2021 12:41 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Sono emozionato. Questo è uno dei giorni più belli della mia vita, non solo della mia carriera. E' il riconoscimento per una vita di sacrifici, di impegno, di amore per lo sport ma anche per la mia Crotone». Ha accolto con queste parole Tobia Loriga l'encomio solenne, massima onorificenza cittadina, che il sindaco Vincenzo Voce gli ha conferito questa mattina nella sala consiliare nel corso di una cerimonia semplice ma allo stesso tempo solenne come è giusto che sia stato per celebrare uno dei figli migliori della città.

All'evento con il sindaco Voce hanno partecipato il vice sindaco Rossella Parise, l'assessore allo Sport Luca Bossi, il presidente della commissione comunale sport Fabrizio Meo e la delegata del Coni provinciale Francesca Pellegrino.

«Con la cerimonia di oggi – ha detto il sindaco Enzo Voce – Crotone intende celebrare l'atleta e l'uomo. L'atleta che, nel corso della sua lunga carriera, ha saputo essere interprete di quei valori che esprime il pugilato, non a caso definito "nobile arte". Perché sul ring con Tobia Loriga non sale solo la ricerca della vittoria ma anche il rispetto dell'avversario e con esso uno stile di vita sportiva fatto di sacrifici, di dedizione, di amore per lo sport. Ma oggi la città intende anche celebrare l'uomo. L'uomo che condensa nel suo profilo passione, professionalità, senso di appartenenza alla città. Un esempio, soprattutto per i giovani», ha aggiunto il sindaco che, nel concludere l'intervento, ha lanciato l'iniziativa "Crotone sul ring", l'invito all'imprenditoria locale, provinciale e regionale a sostenere la possibilità per Tobia di difendere il suo titolo di campione italiano dei pesi welter nella città di Crotone: «Faremo tutto il possibile affinché Tobia possa difendere il suo titolo nella sua e nostra città, affinché Crotone possa essere il palcoscenico di una ennesima prova sportiva ma soprattutto di un ulteriore atto di amore che il nostro atleta intenderà regalare alla sua gente», ha concluso il sindaco.

«Tobia – ha detto l'assessore allo Sport Luca Bossi – è un ambasciatore in Italia e nel mondo della nostra città. Il suo amore per lo sport, la sua professionalità, la carriera nel suo complesso, il suo senso di appartenenza sono un esempio per tutti ed in particolare per i giovani. Sacrificio, passione e talento lo hanno portato a grandi risultati. Grazie Tobia».

Anche nelle parole del presidente della commissione Sport Fabrizio Meo è stato evidenziato lo spirito di sacrificio che ha caratterizzato la carriera di Tobia Loriga

«Sacrificio, passione ed attaccamento alla città. Ha cucita addosso la sua Crotone», ha sottolineato Meo che ha evidenziato come il riconoscimento vada a tutta la famiglia Loriga nel ricordare Salvatore Loriga, il papà di Tobia, un pioniere dello pugilato e dello sport crotonese.

«Siamo orgogliosi di essere tuoi concittadini. Il mondo dello sport crotonese ti deve tanto. I nostri giovani ti debbono tanto», ha aggiunto la delegata Coni Provinciale Francesca Pellegrino.

Il sindaco Voce ha consegnato a Tobia la pergamena con il testo della delibera di Giunta con la quale gli è stata conferita la massima onorificenza cittadina.

Un video proiettato all'inizio della cerimonia ha ricordato la notte magica del 13 novembre quando, sul ring di Mantova, Tobia si è riconfermato campione italiano dei pesi welter. In quel grido "Forza Crotone" lanciato immediatamente dopo la conclusione del match sta tutto l'amore che questo eterno ragazzo esprime per la sua città, dentro e fuori dal ring.