Sei qui: HomeSPORTCalcio, festeggiamenti a Belvedere Spinello questo domenica per l'avvenuta promozione dell'Atletico in Seconda categoria dilettanti

Calcio, festeggiamenti a Belvedere Spinello questo domenica per l'avvenuta promozione dell'Atletico in Seconda categoria dilettanti In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Sport Mercoledì, 08 Maggio 2019 16:09

Gol di Sculco Daniele di rovesciata! Mesoraca 0 Atletico Belvedere 2 ???????? gol decisivo per la promozione!

Posted by ASD Atletico Belvedere on Monday, May 6, 2019

Impresa dell’Atletico Belvedere che ha conquistato una sudata promozione in Seconda categoria dilettanti grazie ai due gol a uno rifilati al Mesoraca Calcio nella finale play-off. La Società, adesso, invita a raccolta tutta la cittadinanza di Belvedere Spinello per festeggiare tutti insieme la promozione in seconda categoria. Ad accompagnare la serata, oltre ad un intrattenimento musicale, ci saranno prelibatezze locali e bevande a volontà, inoltre ci saranno giochi grazie alla presenza della scuola calcio Cl-generation Real Kroton. È prevista anche la dovuta ovazione per ogni giocatore dell'Asd Atletico Belvedere. L’appuntamneto è al bar Centrale per questa domenica a partire dalle ore 19.30.

atletico belvedereLA PARTITA.
Davanti a più di 700 persone, il Mesoraca non è riuscito a centrare la promozione davanti ai suoi tifosi, confermando di non digerire i colori gialloverdi visto la sconfitta di settimana scorsa nella finale contro il Real Vaccarizzo.
Un Atletico Belvedere spavaldo e senza timori si appresta sin dalle prime battute a ribattere colpo su colpo agli attacchi dei padroni di casa, facendo da padrone assoluto nel primo tempo scombussolando gli avversari attoniti.
Dopo mezz'ora di studio gli ospiti passano meritatamente in vantaggio con Ivan Oliverio, abile ad intercettare un pallone a centrocampo e con la sua velocità si invola fino all'area di rigore inseguito da un difensore avversario invano, trafiggendo così l'incolpevole portiere del Mesoraca.
Accusa il colpo il Mesoraca, ma l'Atletico Belvedere dimostra di non esserci arrivato per caso in finale e la conferma arriva pochi minuti dopo: da un calcio d'angolo una mischia in area si trasforma in un'occasione ghiotta per Daniele Sculco, il quale con una splendida rovesciata degna da copertina delle figurine Panini non lascia scampo alla retroguardia rossoblù!
Finisce così un primo tempo con in campo solo una protagonista, avanti col doppio vantaggio nel punteggio tra lo stupore e l'incredulità dei numerosi tifosi mesorachesi, già pronti a festeggiare.
L'Atletico Belvedere, è bene ricordarlo, è stata sin da inizio campionato una vera mina vagante per questo girone, essendo sì sulla carta la squadra con una rosa competitiva (se non la migliore), ma partendo con l'handicap di non avere un'adeguata preparazione atletica non avendo a disposizione già dall'anno scorso un campo dove giocare e soprattutto allenarsi.
Quindi c'era da aspettarsi sia un calo fisico nel secondo tempo da parte dei Corvi gialloverdi e sia una pressione maggiore dovuta dalla rabbia dei padroni di casa.
Infatti nemmeno dopo 2 minuti il Mesoraca accorcia le distanze con William Cistaro, molto veloce ad accentrarsi al limite dell'area facendo partire un preciso diagonale dove Elia non può fare nulla.
Ed è proprio quest'ultimo ad essere il protagonista nel secondo tempo tra la compagine belvederese, rendendosi autore di molte parate decisive ritagliandosi una menzione speciale di giornata come migliore in campo.
Il Mesoraca attacca di continuo gli ospiti che però si difendono con ordine e costanza, ma un errore di Brizzi ed un miracolo dell'insuperabile Elia su Fabio Vescio spengono le residue speranze dei padroni di casa di portarsi almeno ai supplementari.
Girandola di sostituzioni tra le due fila, per gli ospiti entrano Giuseppe Mangone, impatto notevole il suo a partita in corso, al posto di Sculco e Rosario Marrazzo al posto di Gaudio Massimo autore di una buona prova, mentre in difesa entrano Francesco Oliverio e Pasquale Basile per dar man forte, anche alla loro fisicità, alla difesa guidata dall'esperto Vincenzo Marrazzo e dal talentuoso Davide Falzetta.
Nei minuti finali avviene una rissa con protagonista Antonio Vescio, il quale già ammonito si fa spedire anticipatamente negli spogliatoi dall'arbitro Albino Lumare.
Degna di nota la prestazione collettiva di tutta la squadra, sottolineando la prova di sacrificio dei due attaccanti Luciano Oliverio e Lorenzo Curcio, se non delle ottime prove sul binario destro Giuseppe Cordua-Francesco Falzetta, senza dimenticare la prova eccelsa del capitano Francesco Basile.
Finisce così la partita dopo 5 minuti di recupero decretati dall'arbitro, l'Atletico Belvedere si prende gli applausi di tutto il pubblico salendo in seconda categoria, mentre il Mesoraca delude le aspettative dopo aver ricoperto la prima posizione in classifica per tutto il campionato.
Lode a tutta la squadra dell'Atletico Belvedere che si è ripreso dopo tanti anni quello che gli spettava di diritto, preferendo ad una doccia calda negli spogliatoi una doccia di spumante nel proprio paese, dove ad aspettarli c'erano molte persone rendendo, giustamente e meritatamente, omaggio agli eroi protagonisti di una cavalcata trionfale e leggendaria!
Successo che resterà indelebile negli annuali calcistici di Belvedere Spinello, sottolineando nonostante tutte le difficoltà riscontrate che con la tenacia e la voglia si può raggiungere qualsiasi risultato, e che sia da monito che questi ragazzi hanno il diritto di giocarsela in seconda categoria ad armi pari per poter esprimere tutto il loro enorme potenziale davanti a tutta la popolazione di Belvedere Spinello!

Luigi Gaudio

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 08 Maggio 2019 21:03
Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

Corriere dello Sport di oggi

corriere dello sport di oggi

Gazzetta dello Sport di oggi gazzetta dello sport di oggi

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".