fbpx
Venerdì, 09 Dicembre 2022

SPORT NEWS

Il Crotone ''assaggia'' il primo pari stagionale a Potenza: rossoblu' beffati nel finale

Posted On Sabato, 24 Settembre 2022 22:43 Scritto da Giuseppe Livadoti

Serie C quinta giornata│ il Crotone non concretizza il quinto successo consecutivo contro il Potenza. Ad impedirlo un errore difensivo nei minuti finali.

Tabellino
Potenza   1
Crotone   1
Marcatori: 30° Gomez, 89° Emmausso

Potenza (4-3-3):  Gasparini, Caturano, Del Pinto, Del Sole (Schimmenti), Di Grazia, Girasole, Gyamfi, Matino, Rillo, Staffe (Laaribi), Talia (Belloni) All. Siviglia
Crotone (4-3-3): Branduani, Calapai, Cuomo, Bove (Papini), Giron, Awua (Crialesi), Petriccione, Vitale (Giannotti), Chirico', Gomez (Tumminello), Tribuzzi (Panico). All. Nardecchia (Lerda squalificato).

Arbitro: Adalberto Fiero di Pistoia
Ass. Giorgio Lazzaroni di Udine - Nicolò Moroni di Treviglio
Quarto giudice a bordo campo: Domenico Leone di Barletta
Ammoniti: Giron, Gomez, Chimmenti
Espulsi: Giannotti 90°
Angoli: 6 a 4 per il Potenza
Recupero:3 e 4 minuti

La partita. Il Crotone non conosceva le mezze misure prima della trasferta di  Potenza (4 vittorie su 4). E ci stava riuscendo se non fosse che a pochi minuti dal termine dell'incontro esterno col Potenza, Emmausso non fosse riuscito a segnare il gol del pareggio. Non si concretizza il quinto successo consecutivo per gli squali. Partita maschia e, in alcuni momenti, spigolosa a causa della condotta dei locali che volevano a tutti i costi bloccare la capolista. Ci sono riusciti. La leader del girone ha dovuto accontentarsi del pareggio dopo aver sbagliato il raddoppio in più occasioni. Una distrazione difensiva che è costata cara ai pitagorici. Non c'è stato il solito rigore a favore dei locali per rimettere a posto il risultato ma è bastata la disattenzione difensiva. Il Crotone ha cercato la via del gol impostando azioni corali e conclusioni a rete con più uomini. In una di queste è passato in vantaggio al minuto trenta con l'attaccante Gomez. Prima marcatura stagionale del pitagorico arrivata in seguito ad una perfetta triangolazione iniziata da Chiricò a sinistra e proseguita da Vitale con la conclusione a rete del numero nove. È un Crotone che gioca in scioltezza nella propria metà campo e sa incunearsi in attacco con Petriccione che lascia intravedere le qualità di giocatore di serie superiore. Chiricò avrebbe potuto raddoppiare al minuto trenta ma da buona posizione ha ritardato il tiro a rete. Le insidie del terreno sintetico, sconosciuto al Crotone, non hanno influito sul rendimento degli uomini di Lerda nella prima parte della partita.
Nessun cambio di formazione ad inizio ripresa da parte del tecnico pitagorico. Ed è sempre la formazione ospite che dette i tempi delle giocate. Al minuto quarantanove Vitale colpisce il palo alla sinistra del portiere dopo aver colpito il pallone con l'esterno sinistro. Il primo cambio del Crotone al minuto cinquantacinque. Fuori Vitale per strappi, dentro Giannotti. Altra occasione per il raddoppio fallita con Chiricò a metà ripresa. Più raccolta nella propria metà campo la squadra di Lerda per bloccare la pressione dei locali alla ricerca del pareggio. L'ingresso di Papini per Bove e di Panico per Giannotti, normale routine di cambio giocatori dovuti a problemi fisici. Gli imprevisti nel calcio non mancano e per il Crotone arriva al minuto ottantanove con il gol subito. Finale amaro per gli uomini di mister Lerda che terminano l'incontro in dieci per l'espulsione di Giannotti. La mancata vittoria consente al Catanzaro di annullare lo svantaggio dalla vetta e di affiancare nuovamente la vetta.
Fino a questo momento la squadra pitagorica sta, comunque, dimostrando con i fatti di meritare la leadership del girone. Ancora una volta fiducia ai dieci/undicesimi della precedente partita. Assente Kargbo per impegni con la Nazionale della Sierra Leone, è toccato a Vitale prenderne il posto come terza punta sulla fascia sinistro. Tribuzzi schierato laterale sinistro, Vitale nel trio di centrocampo. Nessun cambio di formazione rispetto alla precedente partita da parte del tecnico Siviglia avendo confermato gli stessi undici.