fbpx
Lunedì, 22 Luglio 2024

SPORT NEWS

Serie B nona giornata, ecco i 21 convocati da mister Juric per Crotone-Ascoli (avversari domani ore 15.00 stadio Cino e Lillo Del Duca): Cordaz, Jao, Claiton, Ferrari, Balasa, Capezzi, Barberis, Martella, Ricci, Budimir, Stoian, Festa, Modesto, Paro, Salzano, Zampano, Cremonesi, Maniero, Tounkara, De Giorgio, Torromino. In casa dell'Ascoli mister Petrone ha optato per venti convocati: Lanni, Antonini, Mengoni, Milanovic, Almici, Altobelli, Bellomo, Giorgi, Grassi, Perer, Cacia, Svedkauska, Pecorini, Cinaglia, Pirrone, Addae, Carpani, Jankto, Caturano, Petagna. Assente perché squalificato il difensore Canini.

 

Queste invece le probabili formazioni:
Ascoli (4-3-1-2): Lanni, Antonini, Mengoni, Milanovic, Almici, Altobelli, Bellomo, Giorgi, Grassi, Perer, Cacia. All. Petrone

Crotone (3-4-3): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Balasa, Capezzi, Barberis, Martella, Ricci, Budimir, Stoian. All. Juric


I primi undici i più accreditati per scendere in campo fin dall'inizio.
Se così sarà, la novità sarebbe il ritorno in formazione dell'esterno Ricci per fine squalifica al posto di De Giorgio. L'ingresso di Ricci potrebbe non essere l'unica novità nella formazione rossoblù in considerazione del prossimo turno ravvicinato (la decima giornata si gioca martedì 27 ottobre 20.30). L'eventuale turnover sarebbe a favore dell'attaccante Tounkara (contro il Livorno ha giocato gli ultimi minuti), del centrocampista Salzano e del difensore Cremonesi in sostituzione rispettivamente di Budimir, Capezzi, Claiton.  La probabile formazione iniziale dovrebbe comprendere i primi undici. In sostituzione dello squalificato Canini è Mengoni ad avere le maggiori quotazioni per essere della partita. Il parere di mister Juric sull'avversario: «Il Crotone non teme gli incontri ravvicinati, ha una buona rosa che consente il turnover senza sminuire la qualità tecnica indipendentemente da chi gioca inizialmente. Entra in campo chi gode di una buona forma fisica ed in considerazione delle caratteristiche degli avversari. L'Ascoli è una buona squadra che in certi momenti dell'incontro accusa dei"vuoti". I miei giocatori devono sfruttare al meglio questi momenti e se ciò avverrà siamo in grado di mettere in difficoltà l'avversario».

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 5 di 5