fbpx
Domenica, 14 Luglio 2024

SPORT NEWS

pallamano mariano giuseppeServirà il massimo della concentrazione per uscire indenni dal campo della Pallamano Benevento e superare il turno. La Puliverde parte del consistente vantaggio accumulato nella partita di andata giocata sabato scorso al Palakro terminata con il punteggio di 31 – 15. Non deve pensare però ad amministrare il vantaggio, ma giocare un incontro di attacco, fare la partita e non pensare di giocare al risparmio perché rischierebbe di dare spazio ad una squadra che se accumulasse un discreto vantaggio potrebbe giocare sulle ali dell'entusiasmo e mettere in difficoltà la Puliverde. Per questo motivo per tutta la settimana i tecnici Antonio Cusato e Stefano Liviera hanno lavorato principalmente sulla tenuta mentale dei propri atleti. Dunque sabato a Benevento scenderà in campo una squadra che vorrà fare la partita e cercare la vittoria nonostante abbia a disposizione tre risultati su quattro per passare il turno. Per accedere al turno successivo ed incontrare la già qualificata Pallamano Noci, la Puliverde può vincere, pareggiare oppure perdere con uno scarto inferiore alle sedici reti. Gli ultimi due casi però non sono contemplati in casa Crotone, la squadra vuole vincere e convincere. Deve essere questo l'approccio ad una parta semplice sulla carta, ma che potrebbe complicarsi se presa sottogamba. Oltre al vantaggio nel punteggio la Puliverde può contare su un tasso tecnico maggiore e lo si è visto nella partita di andata, ma anche su individualità migliori. L'ambiente però può essere determinante, il Benevento infatti spera di poter contare sulla spinta di un folto pubblico che possa così incidere sull'andamento della partita. I rossoblù però dovranno restare concentrati e giocare per ottenere la vittoria, così facendo non dovrebbero avere grossi problemi. Mancherà il jolly Giuseppe Mariano (foto) fuori Crotone perché in gita scolastica. Un'assenza pesante specie per quanto riguarda la fase difensiva. I tecnici però hanno tante valide alternative e continuano a studiarci su, solo alla fine decideranno che mandare in campo.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

pallanuoto angelo scorzaSconfitta meritata per l'Auditore in terra pugliese dopo una partita dai due volti. Primi due tempi equilibrati e con la Rari capace di tenere a bada gli avversari, ultimi due quarti con la formazione crotonese scialba e poco convincente. Fino ad oggi il team pitagorico aveva sempre espresso un gioco spumeggiante con una grinta e cattiveria agonistica che l'aveva portato a disputare partite entusiasmanti sia in casa che fuori. Questa volta però è mancata proprio quella convinzione e motivazione letteralmente sparita appena il Dharma è riuscito a recuperare il gap ed a portarsi in vantaggio. Forse con ancora nella mente la bruciante sconfitta di misura di sette giorni fa da parte della capolista Taranto, la Rari è stata in partita solo per metà gara quando, in vantaggio per 5-4, aveva facilmente controllato i pugliesi. Dalla fine del secondo quarto in poi però, Arcuri e compagni hanno subito prima il pareggio e subito dopo la rete del sorpasso da parte del Casamassima. Poi il cambio campo con Arcuri a bacchettare il team ad avere una maggiore attenzione. Dal terzo tempo in poi praticamente gli ospiti hanno smesso di giocare subendo ben sette reti e riuscendo solo con Bellezza a forare la porta avversaria. Ora bisogna ritrovare la giusta determinazione per risalire in classifica e certamente mister Arcuri saprà operare le giuste decisioni a tal fine. Prossimo impegno esterno contro il fanalino di coda Lamezia Shark per una vittoria che potrebbe essere il trampolino di lancio per un girone di ritorno da protagonista.

 

Nello foto: Angelo Scorza

 

Tabellino.

DHARMA CASAMASSIMA           10

R.N. AUDITORE CROTONE          6


R.N. AUDITORE CROTONE: Adamo, Oppido P., Greco, Arcuri V., Arcuri F., Campagna, Riganello, Bellezza, Basile, Pantisano, Scorza A., Candigliota, Amatruda. Tecnico: Sig. Francesco Arcuri
DHARMA CASAMASSIMA: Martiradonna, Fornarelli, Lo russo, Quatraro, Carbone, Palombo, De marco, Tinella, Balice, Prisciantelli, Ventrelli, Verruca, Lippolis.


Direttore di Gara: Sig. Angelino di Bari

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Niente da fare per i ragazzi del presidente Carbone, sabato 21 marzo hanno perso contro la squadra allenata da Ciccio Romeo. Sconfitta casalinga per la New Team che al Palamilone perde 91 a 109 contro il Peppino Cocuzza. I siciliani conducono la partita, sempre in vantaggio in media di 10 punti lasciano poche speranze ai pitagorici. I ragazzi allenati da Ugo Maeran sono poco efficaci sotto canestro, imprecisi, e i siciliani non gli lasciano scampo. Luzza per i siciliani è implacabile, preciso ed efficace, sbaglia difficilmente e mette a segno ben 30 punti, non è da meno Pandolfi che di punti ne conquista 26. I crotonesi invece appaiono stanche, in alcuni tratti della partita troppo arrendevoli e più concentrati sulla direzione arbitrale, che non mancano di contestare. A tre partite dalla fine del campionato la New Team è penultima in classifica a quota 12 punti insieme al Milazzo ed al Ragusa. Domenica 29 trasferta ad Acireale, e poi l'11 aprile dopo la pausa pasquale al Palamilone arriverà il Messina, e per finire chiusura di campionato il 19 aprile con il derby fuori casa con il Cosenza.

 

Tabellino.

New Team 2000 Crotone                91

Cocuzza San Filippo del Mela       109


New Team 2000 Crotone: Di Vico, Fall 22, Venuto 20, S. Dell'Uomo 4, Rotundo 9, Calabretta 11, Infelise 17, D. Dell'Uomo, Lo Giacco 8. Allenatore: Ugo Maeran.
Cocuzza San Filippo del Mela: G. Romeo, Paggi 11, Carpinteri 9, Paulesu, Pandolfi 26, Albana 16, Kipa 3, Colica, Luzza 30, Laganà 14. Allenatore: Ciccio Romeo.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

nina bitontiDopo una settimana di riposo la Metal Carpenteria Crotone è tornata in campo per riprendere la marcia di avvicinamento ai playoff di Serie C. La squadra di mister Asteriti è stata impegnata a Catanzaro contro il fanalino di coda Stella Azzurra che nulla ha potuto contro le pitagoriche, scese in campo determinate e con la voglia di archiviare la pratica nel più breve tempo possibile. Il 3-0 con parziale abbastanza netti (14-25, 18-25, 12-25) fotografa al meglio l'andamento di una gara in cui Bitonti (foto) e compagne hanno mostrato grande grinta e determinazione. In casa Metal Carpenteria tutto ha funzionato a meraviglia, le attaccanti, sempre ottimamente servite da Marta Negroni in cabina di regia, hanno martellato con grande potenza e precisione senza lasciare scampo alle avversarie. Troppo netto il divario tra le due quadre in campo, anche se queste sono le partite in cui si ha sempre tutto da perdere e il calo di concentrazione è sempre dietro l'angolo. La Pallavolo Crotone ha offerto per larghi tratti un gran bello spettacolo, con primi tempi imprendibili e soluzioni difficili da arginare per la Stella Azzurra Catanzaro. A risultato acquisito mister Asteriti ha deciso di premiare anche le giovanissime, le ragazze del settore giovanile aggregate alla prima squadra e che stanno avendo la possibilità di scendere in campo anche nel Campionato di serie C. Come Natalia Sitra, che al suo esordio assoluto, nonostante l'evidente emozione, se l'è ben cavata mettendosi a piena disposizione delle compagne di squadre veterane. La prossima partita sarà decisamente più impegnativa per la Metal Carpenteria che ospiterà al Palakrò la Costa Viola Volley, formazione di metà classifica con i suoi 31 punti conquistati. Un match da vincere per le pitagoriche che si sono portate ad un solo punto di distanza dal Panificio Colacchio, squadra quarta in classifica allungando allo stesso tempo sulla sesta, la Deseta Casa Cosenza che adesso ha sei lunghezze di ritardo.


CLASSIFICA.

YAMAMAY LAMEZIA                             59

EUROFISCON EKUBA PALMI             53

FUTURA VOLLEY REGGIO                  50

PANIFICIO COLACCHIO                      45

METAL CARPENTERIA CROTONE   44

DESETA CASA CS                                   38

CASTROVILLARI                                    37

COSTA VIOLA                                          31

ELIO SOZZI                                              23

FIDELIS TORRETTA                              16

PAPER MOON                                          13

SENSATION                                              11

G.M. VOLLEY                                           11

 

 

 

Pubblicato in Sport

Niente da fare per la New Team Crotone, che a Milazzo perde 84 a 73 contro l'Amendolia Assicurazioni. Gara in mano ai siciliani che gestiscono il vantaggio sui pitagorici già dalle battute iniziali. Alla prima sirena i padroni di casa chiudono con sei punti di vantaggio, e nel secondo parziale il vantaggio dei siciliani sale a 15 punti e alla fine del primo tempo è di 13 lunghezze (49-36). I ragazzi della New Team accennano una ripresa nel secondo tempo, arrivando a – 5, ma dura poco e i milazzesi si riportano a + 17 sui calabresi . Il match si chiude sul punteggio di 84 a 73 per i siciliani. Appuntamento sabato 21 marzo, a distanza di un mese, la New Team aprirà di nuovo le porte del Palamilone per gli appassionati crotonesi: sabato gara di ritorno contro Peppino Cocuzza, battuta nella gara di andata. Vedremo se anche questa volta la New Team supererà l'avversaria siciliana con cui si trova a pari punti in classifica con dodici punti. Sicuramente servirà tutto il sostegno del pubblico crotonese: l'appuntamento è per sabato 21 marzo al Palamilone alle ore 19.

 

Tabellino.

Amendolia Assicurazioni Milazzo      84

New Team 2000                                     73

Parziali 24-18; 25-18 (49-36); 21-17 (70-53); 14-20 (84-73)

 

Milazzo: Darby D.D. 28, Barbera G. 6, Coppolino A., Scilipoti D. 2, Rath J. D. 7, Scozzaro D. 6, Li Vecchi A. 17, Amato A. 14, Sofia S. 4, Toto A. Coach: Fiasconaro M.
New Team Crotone: Fall S. A. A. 16, Lo Giacco R. 9, Venuto C. 19, Infelise A. 16, Calabretta L. 10, Rotundo A. 3, Di Vico E. Coach: Maeran U.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Vincere con il maggiore scarto possibile per non avere poi sorprese nella partita di ritorno. Con questo spirito i giocatori della Puliverde Crotone si apprestano a fare l'esordio ai playoff. Sabato pomeriggio, con fischio d'inizio alle ore 18, la formazione pitagorica incrocerà il proprio destino con l'Handball Benevento nella partita di andata. I favori del pronostico pendono tutti dalla parte della Puliverde che vuole far pesare il maggiore bagaglio tecnico. Questo però non significa che sarà partita semplice, tutt'altro. Molte insidie si nascondo dietro l'angolo prima di tutte quella di sentirsi già al turno successivo. In questo senso la coppia di tecnici composta da Antonio Cusato e Stefano Liviera sta martellando i suoi giocatori per tenere alta e viva la concentrazione. Scendere in campo già convinti di aver superato il turno, scarichi e senza il giusto mordente potrebbe costare alla Pallamano Crotone una clamorosa eliminazione. Avendo giocato il girone campano non si hanno molte notizie sull'Handball Benevento, ma certo non è una formazione sprovveduta o che non sappia giocare a pallamano. Se i campani dovessero trovare una piccola crepa nell'impianto di gioco della Puliverde si ci fionderebbero dentro allargandola fino a farla diventare una voragine e per i pitagorici sarebbe buio pesto. Un pericolo che può essere evitato solo giocando al massimo dal primo al sessantesimo, mettendo in campo grinta e rabbia. Il Crotone vuole costruire in casa la qualificazione. Vincere con più gol di scarto possibili significherebbe giocare sul velluto sabato 28 sul campo del Benevento. In questo caso la Puliverde Crotone avrebbe a disposizione tre risultati su quattro per passare il turno: la vittoria, il pareggio e la sconfitta con uno scarto inferiore a quello dell'andata. In casa Crotone però non si fanno troppi progetti, ma si pensa solo a sabato a vincere segnando tanti gol cercando di subirne pochi.

 

TABELLONE PLAYOFF A2.

 

Ottavo di Finale (A/R)
Incontro A: HC NOCI – USCA ATELLANA
Incontro B: HANDBALL GINOSA – VALENTINO FERRARA
Incontro C: LIONS SOGLIANO – HANDBALL LANZARA
Incontro D: PALLAMANO FASANO – FREETIME MANFREDONIA
Incontro E: PALLAMANO CROTONE – HANDBALL BENEVENTO

 

Quarti di finale (A/R)
Incontro F: Vincente Ottavo E - PALLAMANO NOCI
Incontro G: Vincente Ottavo C - PALLAMANO ALTAMURA
Incontro H: UISP '80 PUTIGNANO - Vincente Ottavo B
Incontro I: Vincente Ottavo D - Vincente Ottavo A

 

Semifinali:
Incontro J: Vincente Quarto H - Vincente Quarto F
Incontro K: Vincente Quarto G - Vincente Quarto I

 

Finali:
1°-2° posto
Incontro L: Vincente Semifinale K – Vincente Semifinale J
3°-4° posto
Incontro M: Perdente Semifinale K – Perdente Semifinale J

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 6 di 11