fbpx
Lunedì, 17 Giugno 2024

SPORT NEWS

Auditore fuori dai play-off a testa alta: il settebello sconfitto ai rigori dalla Florentia

Posted On Mercoledì, 05 Giugno 2024 17:26 Scritto da Giuseppe Livadoti

Pallanuoto serie A2 maschile finale play-off│Promossa in A1 dopo nove anni la R.N. Florentia per essersi aggiudicato (12-10) contro la R.N. Lucio Auditore anche la sfida di ritorno. Decisivi i tiri dai cinque metri.

 

 

Tabellino
R.N. Lucio Auditore 8 (10 dopo i tiri dai 5 mt)
R.N. Florentia         8 (12 dopo i tiri dai 5 mt)

R.N. Lucio Auditore: Vasavino, Chiodo, Abela, Zovko, Candigliota, Tkac, Giacoppo, Spadafora, La Penna, Privitera, Orlando, Caliogna. Palermo, Marrazzo. All. Checco Arcuri
R.N. Florentia: Cicali, Generici, Stocco, Di Fulvio, De Mey, Calamai, Turchini, Cardoni, Chemeri, Benvenuti, Sordini, Di Fulvio, Gioia, Mancini. All. L. Micetti

Arbitri: Navarra – Giacchini

Il commento La mancata promozione in A1 da parte della R.N. Lucio Auditore dopo la doppia sconfitta contro la R.N. Florentia nella finale play-off, non deve essere giudicata un punto d'arrivo ma l’inizio di un positivo viatico in occasione della prossima stagione. Per quanto hanno fatto i ragazzi del tecnico Checco Arcuri durante il regolare campionato e nelle quattro sfide play-off, hanno dimostrato di potere competere ai massimi livelli contro qualsiasi avversario. Il patrimonio agonistico plasmato negli anni, come dicevamo, non andrà di sicuro disperso, ma pronto per la prossima stagione.

La partita Contro la forte Florentia, gli squali hanno dimostrato quanto valgono. I regolari quatto quarti sono stati giocati dagli squali con molta densità agonistica in particolare da Privitera, autore di cinque gol, e dal portiere Vasavino autore di ottime parate. Peccato gli errori commessi dai cinque metri da parte di Privitera nel secondo tiro, e da parte di Tkac. Per gli ospiti a segno A. Di Fulvio, De Mey, Sordini, C. Di Fulvio. Quest’ultimo autore di sei gol nella regolare partita che ha visto gli ospiti aggiudicarsi il primo e il terzo quarto rispettivamente 1-2/3-4. Agli squali il secondo quarto (3-1). In parità (1-1) l'ultimo quarto. Non è mancato il giallo negli ultimi centesimi quando gli squali erano passati in vantaggio (9-8) ma il gol è stato annullato perché realizzato da tiro piazzato senza il doppio passaggio.