fbpx
Lunedì, 15 Aprile 2024

SPORT NEWS

E' pari nel derby della Magna Graecia: quattro gol tra Crotone e Taranto

Posted On Domenica, 18 Febbraio 2024 22:51 Scritto da Giuseppe Livadoti

Serie C NOW 27esima giornata| Continua la "telenovela" dei pareggi anche contro il Taranto.

 

 

Tabellino

Crotone  2
Taranto  2
Marcatori: 24° Gomez, 61°-69° Kanoute, 77° Gomez (R)

Crotone (4-3-2-1): Dini, Battistini, Gigliotti, Loiacono (Felippe), Rispoli, D'Angelo, Vitale (Comi), Giron, Kostadinov (D'Ursi), Tribuzzi, Gomez. All. Zauli
Taranto (3-4-3): Vannucchi, Riggio, Miceli, Valietti, Calvano, Panico (Bifulco), Ferrara, Zonta (De Marchi), Kanote (Orlando), Simeri (Enrici), Matera (Fiorani). All. Capuano

Arbitro: Andrea Zanotti di Rimini
Assistenti: Stefano Franco (Padova) Nicolò Moroni (Treviglio)
Quarto giudice: Giuseppe Mucera di Palermo
Ammoniti: D'Angelo, Kanoute, Valietti, Ferrara
Angoli: 7 a 5 per il Crotone
Recupero: 1 e 6 minuti
Spettatori: 4.143 incasso euro 15.360,69
Note: un minuto di raccoglimento per le vittime di Firenze. 

Il commento Il Crotone continua a dimostrare che non sa vincere e lo dicono i numeri degli ultimi quattro risultati. Contro il Taranto, arrivato allo Scida con l'intento di conquistare altri punti per l'alta classifica, è scaturito un pareggio che va bene a entrambe le compagini al fischio finale.
Il Taranto si è dimostrata squadra tosta e aggressiva, sotto la direzione di un allenatore, Eziolino Capuano, che dalla panchina sa trasmettere sempre tanta carica ai suoi giocatori E nella notte dello Scida, non si è arreso ai pitagorici!
È pur sempre il Crotone in grado di presentarsi in campo con una formazione competitiva, al netto delle assenze forzate, composta da giocatori d'esperienza provenienti anche dalle categorie superiori. E quando la classe non si evidenzia il risultato finale non può che essere negativo.
Formazione pitagorica con tre novità rispetto alla precedente partita. Assenti, oltre allo squalificato Zanellato, D'Ursi e Comi, sostituiti da Vitale, Battistini e Kostadinov, quest'ultimo impiegato per la prima volta dall'inizio. Modulo prediposto da mister Zauli con una linea difensiva a quattro: Battistini, Gigliotti, Loiacono, Rispoli. Centrocampo con D'Angelo, Vitale, Giron e con Kostadinov e Tribuzzi dietro la punta Gomez. Mister Capuano, oltre ad Orlando, non ha schierato Luciani, Mastromonaco, Fiorani e inserendo inizialmente Valietti, Panico, Zonta, Matera.  

La partita Calcio d'avvio da parte del Crotone che lascia poche occasioni di manovra agli avversari. Sono quattro gli angoli conquistati dai pitagorici a conferma della spinta offensiva.
Vantaggio che si concretizza al minuto venticinque con Gomez che di testa manda dentro il pallone dopo il cross dalla destra di Battistini. Non si abbassa il Crotone dopo il vantaggio potendo contare sull'ottimo assetto difensivo.
Taranto che, invece, ostenta nervosismo a centrocampo con Panico e Ferrara per la supremazia degli avversari. Subito tre cambi ad inizio ripresa per il Taranto con l'intento di recuperare lo svantaggio.
Crotone con D'Ursi al posto di Kostadinov. Minuto quarantasette Vitale da fuori area obbliga Vannucchi a respingere il pallone in angolo. Riparte immediatamente il Taranto con Bifulco che da dentro l'area del Crotone tutto solo calcia il pallone oltre la traversa.
Soffre il Crotone la pressione degli ospiti che raggiungono il pareggio al minuto sessantuno con Kanoute. Crotone che è rimasto negli spogliatoi e Taranto  che ribalta il risultato a suo favore ancora con Kanoute al minuto sessantanove.
Settantasettesimo pareggia il Crotone con Gomez su calcio di rigore. La massima punizione è stata ripetuta dopo essere stata neutralizzata da Vannucchi sempre su Gomez ma muovendosi in anticipo rispetto all'esecuzione. Il fallo da rigore era stato commesso su Comi.