fbpx
Giovedì, 22 Febbraio 2024

CRONACA NEWS

Prima di ogni altra cosa il pallone: arriva la Juve e la gente impazzisce, i disabili protestano davanti al botteghino

Posted On Martedì, 07 Febbraio 2017 16:55 Scritto da

disabili botteghinoPrima di ogni altra cosa il pallone. Arriva la Juve e la gente impazzisce. Da tutta la Calabria c’è una richiesta di biglietti per la partita. Amici che non senti da una vita che ti chiamano per sapere se sei nelle condizioni di procurare qualche biglietto per la partita di domani. La gara con la Juve diventa così il primo dei problemi da risolvere. E’ ovvio che questo vale anche per chi è residente a Crotone e fa la fila davanti al botteghino nella speranza di ottenere l’accesso al paradiso. Addirittura i genitori con figli con grave disabilità inscenano manifestazioni di protesta e restano fermi sotto la pioggia. Il calcio è diventato una cosa seria. C’è la sensazione che, per alcuni, addirittura sia diventato più importante della garanzia di ottenere il lavoro o del diritto alla salute. Una volta, infatti, si manifestava per il diritto al lavoro, alla salute e allo studio; oggi si manifesta per avere la certezza di ottenere il via libera per entrare allo stadio. Il calcio è diventato uno dei valori della società moderna e per questo non bisogna meravigliarsi se nel nome e per conto del tifo calcistico si commettono anche inutili omicidi. Sarà questo il futuro che agogna la società moderna? Speriamo di no e speriamo che, come le cotte adolescenziali, questa irruente passione possa durare un solo giorno. Crotone, infatti, ha bisogno di altro, perché di solo calcio non si può vivere.